Parola di Dio del 3° millennio 2017


Vai ai contenuti

Messaggi




MESSAGGIO DI PASQUA 1 /04/2018


Amati figli di Dio,
in questo giono in cui ricorre l'Anniversario della mia Resurrezione, io Gesù Figlio di Dio, sono qui con Maria Mia Madre per donarvi la gioia di ricevere un messaggio importante che deve servire alla vostra redenzione e alla vostra salvezza. Sono ormai remoti i giorni della mia Passione ma quello che vi ho donato con la mia Resurrezione, è il passaggio di tre giorni negli inferi, giorni in cui ho aggiornato le pratiche di purificazione e redenzione rivolte a tutte le creature umane di Dio, secondo la Volontà del Mio Amatissimo Padre Iahvèh. Solo in questo modo ho potuto stipulare il Secondo Patto di Alleanza tra Noi e voi.
Vorrei donarvi oggi la gioia di essere in condivisione con me ora nel Paradiso, una gioia che non potete ancora sperimentare perché siete anime che state vivendo la dimensione del purgatorio sulla terra. In questo giorno di Pasqua, in cui un tempo ho risvegliato tutte la coscienze del peccato, ho voluto offrire nuoove modalità di salvezza che vi devono servire ad entrare al termine di questo percorso sulla terra, nel Regno dei Cieli. Non dico questo per distogliere il significato delle vostre occupazioni sulla terra, che costruite con tanta fatica e dedizione! Dare il significato divino alla vostra esistenza non è poi così difficile: voi potete continuare ad occuparvi ci ciò che state facendo ma sollevando lo sguardo verso Dio. Tutti i vostri problemi vi sembreranno leggeri e darete il significato che merita alle vostre angosce ed ansie che vi tormentano. Io sono qui oggi accompagnato da Maria perché vorremmo farvi partecipi di un racconto che è riferito ad un episodio della mia vita con lei quando ero qui sulla terra più di 2000 anni fa.
Il mio racconto non è allegorico o scritto con un linguaggio profetico da interpretare, ma è un racconto reale, vero, come se fosse una cronaca di certi fatti avvenuti in quel tempo. Il periodo a cui mi riferisco, è legato ai giorni che precedevano la mia condanna da parte dei dottori del Sinedrio e coi quali mia madre, preoccupata per la mia sorte, chiese tramite un nostro parente, un colloquio con Haifa, allora sacerdote capo del tempio. In questo colloquio lei voleva far capire ai dottori del tempio, quanto fosse importante la mia venuta sulla terra e in tal modo convincerli che stavano prendendo un abbaglio a condannare me e ciò che riportavo nelle parole delle predicazioni.
Un giorno infatti lei stessa, armata di coraggio e di buona volontà, come ogni madre farebbe per aiutare un figlio, chiese a Haifa un colloquio in forma privata tramite il cugino poiché alle donne del temo era proibito anche solo accedere nella zona antistante il tempio.
Ora Maria vi racconta.
"Era una mattina di sole a Gerusalemme, ma nel mio cuore di madre, il sole non brillava. Ero profondamente sconvolta e preoccupata per quello che stava succedendo a Gesù. Sapevo delle diatribe tra lui e i dottori del tempio e sapevo che non erano d'accordo che si proclamasse Figlio di Dio: non accettavano quel none perché lo giudicavano blasfemo dal momento che nella religione ebraica, era proibito parlare di Dio in quel modo così semplice e diretto e nemmeno di proclamarsi Figlio dell'Altissimo Dio . Nessuno poteva infatti solo pronunciare il Suo Nome al tempo, ed era giudicata blasfemia citarlo in modo libero, cosa che Gesù invece faceva spesso.
Ma lui, incurante di ciò che poteva capitargli a causa delle sue predicazioni, andava avanti incurante e portava tra la gente parole di vita e di speranza facendo conoscere il Dio dell'amore, piuttosto che il Dio Gudice e lontano dalla vita dell'uomo come era proprio il Dio di Israele dell'Antico Testamento. Era difficile però, spiegare questo a Gesù: era talmente preso dalla sua missione che non dava molta importanza a queste parole! Lui pensava che un giorno avrebbero capito tutti che cosa diceva e avrebbero scoperto l'amore di Dio, di Dio Suo Padre che doveva essere il Padre di tutti gli uomini della terra indistintamente. Ma io conoscevo i dottori del tempio, conoscevo la durezza del loro cuore e la testardaggine con cui si aggrappavano al credo ebraico, incuranti della carità verso un popolo che stava soffrendo molto per la tirannia dei romani, i dominatori. Ai dottori del tempio non importava amare e aiutare i poveri, gli ammalati, gli afflitti. Volevano rispettare i precetti della Legge per mettere a tacere i sensi di colpa verso la povertà le sofferenze e le ingiustizie del popolo d'Israele verso cui non prestavano molta attenzione. Ma Dio non voleva questo da loro. Dio voleva che dimenticassero i rigidi precetti della Torah per dedicarsi con amore al prossimo, cosa che Gesù predicava quotidianamente. Certo, questo per loro significava anche rinunciare alla carica di potere e alla politica con cui erano rispettati dai romani. Mettersi dalla parte del popolo significava per loro assere al più infimo livello ed essere perseguitati come tutti. Infatti non avrebbero mai rinunciato alle loro cariche eligiose e politiche in favore di una fratellanza e di una carità che Gesù andava predicando ogni giorno!
Io questo l'ho spiegato a Gesù, gli avevo detto tante volte che era un partita persa convincere i dottori del tempio, che avrebbero dovuto aprirsi alla gente scendere tra loro e vivere con loro imparando che Dio voleva soprattutto l'amore per il prossimo!
Io non ero Gesù e non avevo certo la sua forza e la sua determinazione: secondo me, al tempo, lui sapeva bene i rischi a cui stava andando incontro nel proseguire la sua predicazione ma non con questo, volevo darmi per vinta: forse anche io potevo fare qualcosa per aiutare mio figlio in questa difficilissima missione e mi misi in viaggio quella mattina da Nazareth dopo aver contattato alcuni parenti che mi averebbero permesso di riferire a Haifa quello che volevo dirgli in difesa di Gesù. Non lo avrei mai potuto fare in modo diretto, perché alle donne del tempo, non era consentito accedere al Tempio. Al massimo ptevamo entrare nel vestibolo esterno ma non oltre. Quindi avrei avuto bisogno di un referente che avrebbe potuto riferire ai sacerdoti quanto volevo dire. Erano le 8 del mattino ed ero già in viaggio accompagnata da un mio parente, verso la capitale, quando fummo fermati da un viandante che ci chiese dove fossimo diretti. Al tempo era abbastanza normale che i viandanti che camminavano verso Gerusalemme, chiedessero un passaggio quando vedevano qualcuno viaggiare con mezzi animali, quindi non mi stupii. Ci disse che era diretto a Gerusalemme e ci chiese, dato che era a piedi, se avesse potuto aggregarsi a noi così il viaggio sarebbe stato meno difficoltoso. Ovviamente, acconsentimmo.
Nella penombra del mio velo che portavo sempre fuori casa, intravedevo una figura gentile e rassicurante come se quel viandante fosse da me già conosciuto altrove, ma non ricordavo proprio dove. Più volte incrociai il suo sguardo e fui tentata di chiedergli da dove venisse e perché andasse a Gerusalemme. Ma una sana prudenza insegnata dalle madri alle donne del tempo, fin dalla tenera età, mi inpedì di parlargli. Non si poteva mai sapere chi si nascondeva dietro un sorriso cordiale in quei tempi difficili, segnati dalla violenza dei conquistatori romani e dalle continue lotte interne da parte dei ribelli. Erano molti i pericoli che incombevano in particolare sulle donne in quell'epoca, per cui non feci nulla oltre che pensare in silenzio. Ad un certo punto del nostro viaggio, in prossimità delle porte della città, mio cugino volle fermarsi affinchè potessimo rinfrescarci e far riposare i due muli sul quale viaggiavamo. Mentre stavo riposando, il viandante si avvicinò a me e con fare gentile mi disse questo:
"Maria, non temere se ti parlo. Sono qui perché Dio mi ha mandato.
Devo parlarti. "
Capii subito che si trattava di un angelo mandato da Dio, avevo già avuto un'esperienza simile con l'angelo Gabriele per cui non mi turbai più di tanto. L'angelo quindi mi disse:
"Non temere Maria, per la vita di tuo figlio Gesù. Sai che è il Figlio di Dio e tutto ciò che gli succederà, rientrerà nella Volontà di Suo Padre anche se ti sarà difficile capire il motivo per cui accadranno certe cose; lascia fare a Dio. Lui ha un piano molto ben preciso sia per Gesù che per l'umanità e anche per te. Ritorna a casa, riprendi le tue occupazioni e lascia che la Volontà del Signore abbia il suo corso. Ti saluto piena di Grazia, che il Signore sia con te!"

Compresi subito che quelle erano le stesse parole che l'angelo Gabriele mi aveva rivolto quando seppi della maternità voluta da Dio e compresi che quello era veramente un angelo del Signore, anche se non sapevo il suo nome, per cui accettai di buon grado le sue parole. Ma ero molto stanca per cui prima di parlarne con mio cugino, mi addormentai. Al mio risveglio, raccolsi le mie cose, conscia che le parole di quel viandante, erano di un angelo mandato apposta per dirmi cosa fare e serenamente cercai di parlarne a mio cugino che nel frattempo stava caricando il mulo per riprendere il viaggio.
Mi guardai in giro alla ricerca del viandante per ingraziarlo e per dirgli che avremmo fatto quanto ci era chiesto, ma non vidi più nessuno escluso mio cugino e capii che era scomparso. Cercai di trovare le parole giuste per parlargli e dire ciò che l'angelo miaveva detto ma mio cugino mi sorprese dicendomi questo:
" Maria, non è il caso di proseguire. Quel viandante è torntao indietro, mi ha sautato mentre dormivi e mi ha informato che alla porta est di Gerusalemme dove siamo diretti, è in corso una rivolta degli Zeloti, i ribelli sanguinari e che i romani stanno combattendo contro di loro: se andassimo lì anche noi, ne saremmo coinvolti per cui è meglio ritornare e rimandare il nostro appuntamento al Tempio. Mi dispiace ma non posso mettere a repentaglio le nostre vite!"
Così tornammo sui nostri passi e ci avviammo verso casa.
Questo fatto mi fece capire con chiarezza che la Volontà di Dio doveva venire prima di tutto per cui pensai che Gesù sapeva bene quel che faceva ed era inutile che io intervenissi in suo favore: era il Figlio di Dio e sicuramente Suo Padre non lo avrebbe mai abbandonato.
Io, amati figli di Dio, con questo episodio riferito alla mia vita del tempo, vi voglio far capire che Dio non vi dimentica mai anche quando vi sentite soli e abbandonati o quando la vita vi riserva angosce, problemi o sofferenze fisiche. Il mio messaggio di oggi vuole essere di amore e speranza, in una giornata in cui viene solennemente commemorata la Resurrezione di Gesù perché voglio che ricordiate quanto Dio Padre vi ama tutti e anche se non lo potete sentire con le parole, sappiate che Lui mette sempre a vostra disposizione molti angeli per aiutarvi nelle fatiche terrene.
Vi auguro che le vostre famiglie siano unite oggi sotto il Nome di Gesù, Figlio di Dio e che in questa giornata di Pasqua, la vostra festa non sia solo all'insegna dell'allegria, dello stare insieme e del riunire la famiglia, ma soprattutto che celebriate con solennità e secondo i canoni della chiesa, una ricorrenza che è la base di tutto il Cristianesimo in ogni parte del mondo.

Con grande affetto, Maria di Nazareth vi saluta e vi benedice.




1 GENNAIO 2018

Cari fratelli in Cristo,

Mi rivolgo a voi con cuore colmo di amicizia e di amore in questa giornata di festa che segna l'inizio di un nuovo anno sulla terra da oggi. Io sono sempre stato il vostro amico più caro e fidato. Mi sono comportato da fratello quando ho accettato di essere sottoposto a tortura e morte per la vostra salvezza.  E da me avete ricevuto molte grazie tra cui l'Eucarestia che vi permette di partecipare al mistero della mia morte che ha preceduto la Resurrezione. Ma perchè questo avvenga dovete essere voi stessi in Grazia cioè essere sgombri dal peccato secondo quanto vi ho lasciato come insegnamento nel Vangelo scritto dai miei apostoli.
Tutta la mia vita è stata secondo la Volontà del Padre, perchè Lui e solo Lui ha voluto instaurare con voi un grande Patto di Alleanza, il secondo. Sono lontane le mie sofferenze anche se ogni anno, in occasione della S. Pasqua vengono ricordate con fede e devozione!
Quello che io ho voluto lasciarvi, amati fratelli e figli di Dio, è la strada che conduce alla salvezza. Tutto il Mio Vangelo è imperniato su questi insegnamenti: nessuno deve e nemmeno può farne a ameno se vuole ricongiungersi col Padre un giorno. Il ritorno al Padre, come ben sapete, inizia su questa terra, e non dovete rimandare il discorso alla vecchiaia o alle pratiche di inattività lavorativa per accostarvi a questo. Il ritorno al Padre si persegue già su questa terra perchè quando verrete qui e farete i conti su come si è svolta e come avrete vissuto secondo la Parola Divina, sarà troppo tardi per accedere alla Grazie se prima non a lo avrete fatto quando eravate in vita sulla terra. Questo concetto non deve risuonare alle vostre orecchie come una condanna o un giudizio, ma come un'informazione che deve giovare al vostro bene e alla vostra redenzione.
Io ho parlato sempre di redenzione quando sono venuto lì un tempo: a Dio, Noi Trinità sta molto a cuore la vostra redenzione quale unica via di salvezza! Ma perchè questo avvenga occorrono due cose ben precise: la vostra conversione e la vostra preghiera. Sena una o l'altra cosa, non si ouò riuscire ad accedere al regno di Dio; non perchè vi si voglio escludere in qualche modo, ma perchè per arrivare a questa meta occorre assolutamente aver superato nella vota, tutte le tentazioni di Satana e aver avuto fede in Dio e nei miei insegnamenti.
Io sono sempre con voi, in ogni istante della vostra vita, bello brutto che sia: tramite gli angeli vi do il mio aiuto e soprattutto tramite Maria Mia amatissima Madre, vi elargisco aiuti e Grazie a profusione. Cosa potrei fare di più se non aiutarvi in ogni modo contro le insidie demoniache e contro il peccato?! Dio è con voi sempre, in ogni istante della vostra vita, vi accompagna in ogni momento e con Maria vi dona grandi aiuti. Però vi avevo anche detto che se volete aiuti e Grazie, dovete chiederli. Infatti, le Grazie divine vengono sì concesse senza che le chiediate, ma per specifiche necessità si devono chiedere: è una prova dii fede questa a cui nessuno di voi deve sottrarsi!
Io sono venuto qui, un tempo, donandovi la mia vita senza che voi me l'abbiate chiesto. Ed ora credo sia giusto che in caso di richiesta e di aiuto siate voi a chiedere!
Noi siamo al corrente molto bene, ed io in particolar modo, delle vostre necessità, delle vostre sofferenze e dei vostri problemi! Sono stato uomo anche io e so che anche nella miglior vita che voi possiate vivere, nessuno è esente dalla sofferenza. E solo attraverso la preghiera Noi vi possiamo aiutare; Dio sa cose che voi non vedete e non sentite e solo attraverso la preghiera l'aiuto arriva. Se non cambiano gli eventi, vi viene comunque donata la grande forza derivata dallo Spirito Santo, di far fronte alle avversità e alle sofferenze! Non crediate che io fossi felice di andare incontro a tortura e morte! Ho chiesto al Padre in preghiera, nell'orto degli ulivi, che mi fosse allontanato questo calice amaro: Dio Mio Padre, però, non mi ha esentato dal mio destino. Mi ha dato al forza di affrontarlo: mi ha mandato un angelo che mi rincuorasse e mi desse la forza di affrontare ciò che voi ricordate nella settimana della Passione!
Questo è Dio: Lui , Mio Padre, non mi ha risposto che io potevo fare a meno di accettare il mio sacrificio per la vostra salvezza! Questo no. Per sconfiggere Satana, avrei dovuto addossarmi il peccato del mondo come Figlio di Dio, soffrire e morire per voi. In questo modo Satana sarebbe stato sconfitto per sempre! E così è stato.
Ora io mi rivolgo a voi tutti con cuore umile e sincero dicendovi questo: non dovete stare qui sulla terra, obbedendo a istigazioni demoniache che vi vogliono allontanare da Dio Padre, Figlio e Spirito Santo! Agite come vi ho insegnato: perdonate, perdonate sempre, tutti, soprattutto chiunque possa avervi fatto del male e magari ancora ve ne fa. Questo è il primo degli insegnamenti che fanno la differenza tra una vita all'insegna della Parola di Dio e la perdizione.
Potete essere ottimi cristiani cattolici praticanti: ma se non sapete perdonare chi vi ha fatto del male, e farlo seder alla vostra tavola come io ho fatto con Giuda quando mi ha tradito, non sarete degni del Regno di Dio.

Vi amo tutti con cuore ardente e misericordioso e vi stringo in un forte abbraccio

Gesù di Nazareth Figlio di Dio





Messaggio di Dio Padre Onnipotente: 25 Dicembre 2017


Il mio nome è conosciuto in ogni religione del mondo. Ma solo uno è il nome che è stato rivelato ad un profeta un tempo antico: Jahwèh. Questo perché tutti sappiano bene che il mio nome è uno ed uno soltanto.
Io oggi scrivo al mondo per mano di un profeta e voglio che tutti voi mi ascoltite: soprattutto gli uomini di Chiesa.
Mi rivolgo a voi miei amati ministri per chiedervi ancora una volta di onorare il Mio Nome nell'Eternità partendo dalla vostra vita terrena che deve essere esemplare. So che molti di voi vogliono creare divisione all'interno della mia Chiesa, credendo di "aggiornare" certe pratiche basate sugli insegnamenti del Vangelo che Gesù vi ha lasciato.
Pertanto questo io vi dico: chi non sa perdonare meglio che si astenga dal dire:" Io sono cristiano" perché non esiste una religione senza perdono! Inutile credere di essere consoni alla Mia Volontà se poi nessuno è disposto a rinunciare a se stesso in favore degli altri che gli hanno fatto un torto.
Perdonare è l'unica vera strategia, è il comportamento idoneo ad entrare in consonanza con la mia Volontà. E purtroppo noto che ogni giorno di più , tutto questo viene a mancare anche nelle famiglie dove la parola perdono sembra dimenticata anche da certi figli nei confronti dei genitori.
"Chi non ha mai peccato scagli la prima pietra!" disse un giorno Gesù. E tali parole sono ancora molto attuali quando vedo che anche in molte famiglie si fa fatica a superare certi rancori e con molte difficoltà ci si riavvicina a chi ha fatto dei torti!
Questo non è un comportamento da Figli di Dio.
Per colpa della presunzione umana e delle mancate opere di perdono, si sfasciano le famiglie , i templi sacri su cui si basa la società e la Chiesa!
La Chiesa abbraccia tutti ; per tutti c'è il perdono il perdono di Dio che ogni volta che vi confessate con cuore umile e sincero vi viene donato. Ora mi rivolgo soprattutto a coloro che ricoprono mansioni di responsabilità sia nella società, che nella Chiesa.
Io vi chiedo ancora, come ho già fatto in altri messaggi dettati a questo profeta che mi fa da portavoce, di imparare a perdonare e a unire anziché dividere! Imparate da Me, e ricordate che il Vostro Dio vi perdonerà sempre quando sbagliate e anche voi questo dovete fare sempre come io faccio in confessione perdonando tutti.
Nn esiste un uomo pentito che non possa essere perdonato! Ricordate amati figli, che nel Nome di Gesù avete ricevuto l'adozione a figli Miei: il perdono vi apre le porte dela Vita Eterna quando verrete qui e vi aprirà il cuore quando arriverà l'inevitabile momento in cui lascerete questa terra! Io vi attenderò con un abbraccio se anche voi, pentiti e senza "conti in sospeso" con i vostri simili , vi ricongiungerete a Me un giorno! Io vi prometto amore, comprensione e aiuto se rinuncerete al vostro orgoglio anche se vi costa.
Ricordate che avete un nemico che approfitta sempre dell'odio e del rancore. Satana, Lucifero di un tempo, sa come usare odio e rancore contro di voi e non mancherà di istigarvi l'uno contro l'altro! Io non voglio onori, incensi e lodi: voglio che il vostro cuore si apra all'unico vero Dio che un giorno sacrificò il proprio Figlio in favore della vostra salvezza.
Jahvèh è il mio Nome, ricordatelo: un nome che deve essere associato alla Mia Figura di Padre!
Io vi amo con tutto il cuore e voglio che in queste belle ricorrenze natalizie, non pensiate solo ai regali, ai doni e agli addobbi, ma che pensiate che un giorno il Vostro Dio , per amore vostro, ha inviato un angelo di nome Gabriele a Maria per annunciarle un grande dono: la venuta del Figlio di Dio!
Ora questo angelo è qui ancora tra voi per parlarvi di Verità e chiarire bene, con risposte esaurienti, le domande sul senso della vita su questa terra, domande a sfondo redimente che l'umanità gli vorrà fare. E' un grande dono questo che vi faccio in Nome di chi, un giorno, ha offerto la propria vita per amore vostro.
Vi benedico tutti, popoli della terra, vi stringo in un unico abbraccio e vi esorto a ricordare in questi giorni le belle parole di un tempo che accompagnarono la nascita di Gesù:

" Gloria a Dio nell'Alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà!"

Con grande affetto, Vostro Padre Jahvèh vi abbraccia.





**************************


MESSAGGIO DI MARIA 8 DICEMBRE 2017


Miei amati figli,
In questo lieta ricorrenza in cui si celebra il mio nome quale Maria Immacolata, vi voglio donare il mio aiuto raccontandovi un breve episodio per farvi capire che anche nella mia esistenza sulla terra, si è verificata la presenza di Satana.
A volte anche io ho dovuto fronteggiare la sua presenza che spesso mi voleva indurre in tentazione nel voler farmi abbandonare il progetto per il quale Dio mi aveva chiamato.
Era una sera in cui, stanca e affranta per la povertà, mi ero seduta accanto al fuoco ed avevo il piccolo Gesù tra le braccia. Ero molto infreddolita quella sera perché faceva freddo e non avevamo molto di cui scaldarci Giuseppe ed io. Stringevo accanto a me il piccolo e pensavo che non era giusto che il figlio Dio dovesse vivere tra stenti e povertà. A quel punto udii una voce che mi diceva.... "Maria, non devi accettare questo da Dio. Lui è l'onnipotente e basta che lo voglia, e la tua casa di trasformerebbe come la migliore delle regge, con fuoco e calore ovunque, e servitù tutta ai tuoi piedi. Basta solo che tu dica anche a me la stessa frase che hai detto a Lui quando Gabriele ti aveva annunciato il progetto divino. Di' anche a me... Sia fatta la tua volontà!
Ed io provvederò a tutto facendoti vivere una vita agiata e senza più stenti e sofferenza!"
Così in modo immediato gli risposi... "Vattene serpente del male, sei qui solo per tentare tutti perché vuoi fare di noi esseri umani i tuoi servi! Ma Dio non ci ha abbandonato e se ora dovremo affrontare queste fatiche, é solamente per elevarci e purificarci in vista del premio nella Vita Eterna che Lui ci ha promesso.! Suo Figlio è qui per questo, quindi vattene, non abbiamo bisogno di te! "
Così la voce maligna sparì e al suo posto udii un coro meraviglioso di angeli che consolo' il mio cuore e fece addormentare il piccolo Gesù tra le mie braccia. Questo è uno dei tanti episodi che ho vissuto nella vita, perché anche io sono stata una creatura umana di Dio come tutti voi e non sono certo stata esente dalla tentazione, dalle difficoltà e da numerosi problemi come voi!
Ecco perché oggi ho voluto donarvi il mio aiuto e farvi sentire la mia presenza in questo periodo dell'anno in cui è vicino l'anniversario di Nascita dell'amatissimo Gesù Figlio di Dio!
Ora vi esorto, amati uomini, a convertitevi al Vangelo: amatevi gli uni e gli altri e instaurate la pace sulla terra con l'aiuto di quanto è stato dettato al profeta Levehor con l'assistenza di Gabriele Arcangelo, messaggero dello Spirito Santo e mio braccio destro che vi assisterà tutti in questi anni di presenza col profeta.
Il mio amato angelo è qui per una durata di tempo limitata e vi donerà tutte le rivelazioni e le spiegazioni utili sulla vita eterna per farvi meglio comprendere il senso della vita sulla terra nell'ottica del Vangelo di Gesù e soprattutto attraverso il Nuovo Pentateuco dettato al profeta per volere di Dio, è qui per spiegarvi cosa vi attende al termine della vita qui sulla terra.
Vi svelerà i praticati satanici oltre ai compiti angelici, i percorsi che le vostre anime stanno facendo e tante verità che Dio gli ha concesso di dirvi per il bene della vostra redenzione e della vostra salvezza.
Non buttate al vento questo grande dono, questo immenso aiuto che io ho chiesto un giorno a Dio, come progetto di salvezza, per aiutarvi e per indicarvi ancora la giusta via. Lui attraverso i libri dettati, vi spiega tutta la verità che ancora non era stata interamente rivelata, perché questi sono i tempi della nuova rivelazione, in forma di messia verbale, cioè di Parola. Ed è questo ciò che conta perché è la Parola di Dio che vi deve indicare la via della salvezza e vi deve far capire a cosa portano le scelte che l'umanità di oggi compie in nome dei vizi capitali!
Non c'è salvezza se non nella Parola del Signore e nelle pratiche di preghiera e redenzione: ricordatelo!
Vi abbraccio tutti nel mio Cuore Immacolato perché vi amo figli miei, e prometto un aiuto particolare a tutti coloro che si rivolgeranno a me invocandomi con questo nome:
" Maria del Marderio prega per noi!" e chiederanno aiuto a Dio con la Coroncina che ho dettato al profeta nel mio libro "IL QUADERNO DELLE ROSE".
Vi prometto che se la reciterete con cuore pulito e sincero, in Grazia, confessati e comunicati come nelle pratiche di Indulgenza, salverò un'anima da sicura dannazione e vi concederò una Grazia in favore di una persona a voi cara che necessita di aiuto fisico o morale.

Vi saluto e vi abbraccio tutti nel Nome di Jhwh.
Maria di Nazareth





Messaggio di Dio Padre del 10 Settembre 2017

Io Dio Vostro Padre e Creatore, in questo mio anniversario che ho voluto quale ricorrenza per la mia presenza tra voi con la modalità chiamata Marderio Divino, oggi vi voglio dare questo mio messaggio di pace e di amore. Sono lontani i tempi in cui vi ho inviato il mio amatissimo Figlio Unigenito Gesù, e anche oggi vi richiamo a seguire i suoi insegnamenti perchè non sarà il tempo a poter cambiare la via di salvezza dell'uomo, ma il suo cuore. Vi vorrei raccontare cosa gli ho detto nel momenti in cui gli ho assegnato il compito di essere il Dio/uomo tra voi.
Era un girono come tanti, direste voi, e in cuor mio avevo pensato di aiutare l'umanità sciogliendo le catene del peccato originale che gravava da tempo sull'umanità, con l'unica modalità che avevo pensato per voi: quella di offrire un sacrificio a Satana per la vostra salvezza. Infatti ogni opera di aiuto e ogni mio intervento nell'umanità in vostro favore, ha sempre avuto in sé uno scotto da pagare, un sacrificio da offrire perché questo posto, la terra, non è la Vita Eterna, ma è il luogo dove un tempo lontanissimo io ho relegato l'angelo ribelle per toglierlo definitivamente dai Cieli, popolati solo da creature giuste e sante.
In quel momento, in cui stavo scacciandolo, estremamente addolorato per la ribellione di questa mia creatura angelica che avevo creata perfetta come tutti gli angeli, e operante nel bene, mi riproposi di riscattarla un giorno quando l'umanità non gli avrebbe più dato ascolto, attraverso una grande operazione di salvezza che avrei offerto all'umanità quando i tempi sarebbero stati idonei al mio intervento nel tempo e nella realtà umani. Il primo mio intervento, come sapete, lo feci proprio attraverso un profeta, un inviato speciale come voi oggi lo definireste: Mosè. A lui io dettai i Miei Comandamenti e la Torah che avrebbe dovuto servire all'uomo per illuminare la via della Verità e della Salvezza. Perché quindi avrei dovuto affrontare anche Satana? Io che ero , sono e sempre sarò Dio Onnipotente , Creatore ed oggi anche vostro Padre Celeste? Semplicemente perché i progenitori hanno voluto questo: Adamo ed Eva hanno seguito Satana qui in questo mondo che non era adatto a loro. L'hanno seguito per superbia, per presunzione, per disobbedirmi e sentirsi importanti ascoltando le sue parole di lusinga e di vendetta! Quindi, per poter salvare loro e per poter instaurare anche qui il mio Regno, dando la possibilità all'uomo i perseguire la salvezza, non potevo ignorare Satana. In fondo questa era ed è casa sua.
Ma quello che i progenitori non hanno messo in conto,era che il demonio non voleva né la loro felicità né la loro salvezza qui sulla terra: lui li ha istigati solo per puro desiderio di dominio e di possessione: solo per impossessarsi delle loro anime e farne suoi servi, nient'altro. Ecco quindi perché io ho dovuto adeguarmi nelle mie opere di salvezza per l'umanità, anche alla sua presenza. E l'ho fatto prima con Mosè e poi inviando Mio Figlio come Messia nell'umanità in sembianze umane. Come sempre succede essere qui in favore dell'uomo, comporta quindi un sacrificio che va offerto a Satana. Il perché ve l'ho spiegato. Se i progenitori non l'avessero seguito, anche per me sarebbe stato molto più semplice e costruttivo instaurare il mio regno nell'Eden dove non c'era malizia cattiveria presunzione ed ogni tipo di vizio capitale che invece c'è qui. Il Messia Gesù ha infatti offerto la sua vita con il sacrificio e la morte per voi e vi ho donato con la sua Resurrezione, la Verità e la Vita, regalandovi l'ingresso nella Vita Eterna senza il fardello del peccato originale e, accettando il massimo sacrificio per un uomo, ha sconfitto in modo totale e per sempre il nemico Nostro e vostro.
Gesù vi ha condotto attraverso i Sacramenti e il Vangelo, la Parola, ad una nuova vita con la salvezza che era chiaramente indicata. Ma voi? Avete seguito questo grande ed immenso dono che Noi, Padre e Figlio vi abbiamo fatto, oppure avete voluto seguire ancora una volta, la realtà mondana dominata dal maligno? A voi la risposta: so che in cuor vostro la sapete. Il piano di salvezza che ho attuato per voi, è sempre efficace, valido e santo. Ma voi mi state dimostrando che non vi interessa più di tanto: questo, perchè la vita umana basata sulla concretezza materiale, sulle modalità di soddisfazione, sui vizi capitali e su tutto ciò che Stana ha voluto insegnarvi, è diventata la vostra vera vita, la vostra etica morale, e a questa vita che pare concludersi solo con la morte, voi non volete dare alcuna continuità e nessun senso redimente! Ciò mi addolora perché io sono vostro Padre, vi attendo qui, al termine della vostra esistenza, che voi lo vogliate o meno.
Quante volte approdano in fase di revisione vitale, anime che si chiedono come mai sono ancora "vive", dopo la rarefazione. Come mai, pensano, io sono ancora qui e sono morto? Anime che hanno dato al vita per la fama, la gloria terrena, le arti, la scienza, senza curarsi di nulla che sopravvivesse in loro dopo la rarefazione! E quando sono qui, sono come spaesate, alla ricerca di chissà cosa, e ancora soggette all'inganno del maligno che aspetta solo quel momento in cui un'anima che l'ha ascoltato nella vita sulla terra, lo ascolti anche qui, per poter poi farne un suo servo! Questo è l'intento di Satana: fare di voi i suoi amati servi con la costrizione, l'inganno e la presunzione che vi convince di ignorarmi e di fare a meno di me! Invece io, che vi amo dal profondo del cuore, non permetterò che questo succeda, non permetterò a Satana scellerato e maligno, di impossessarvi anche delle vostre anime, oltre che delle vostre aspirazioni sulla terra. Farò di tutto come fa un buon padre per dimostrare e far capire ad un figlio quando sbaglia, aiutandolo con nuove rivelazioni che gli apriranno gli occhi su quale sia la vera vita e quale sia il vero senso della vita qui sulla terra. Non sarà facile lo so, perché il cuore dell'uomo è attorniato da moltissime distrazioni che, grazie all'operato satanico, creano distrazione e allontanano l'uomo dalla verità. Questo infatti, è uno degli obiettivi satanici: distrarre l'uomo per non fargli percepire la voce dell'anima che tutti quanti hanno! Ed è per questo che ho chiesto alla persona che sta scrivendo, di farmi da tramite, da profeta per voi uomini tutti in questo millennio, l'ultimo che l'umanità dovrà vivere su questa terra . Attraverso il mio aiuto, le mie rivelazioni, la mia Parola data in forma semplice e immediata, con l'ausilio di un messaggero di Spirito Santo, Gabriele Arcangelo, farò in modo di parlare al cuore dell'uomo perché so che, quando voi ascoltate la mia voce, è e sarà per sempre. Questo è i mio grande desiderio e le basi su cui ho fondato questo terzo mio intervento adottato in forma del tutto spirituale, con l'ausilio del Mio Spirito Santo, nell'umanità, è farmi percepire con umiltà e chiarezza da tutti, con parole umili e sincere dirette al cuore di tutti. Questo il mio regalo di oggi, che rinnovo attraverso questa lieta ricorrenza: il Marderio Divino*. Vi abbraccio tutti, uomini del Signore e vi attendo qui, nella Vita Eterna con mio Figlio Gesù, con Maria, gli angeli e tutto il Cielo.
Il vostro Caro Dio Padre Jahveh


*Marderio è una modalità di accompagnamento in cui Dio, presente nella realtà umana, detta ad uno di voi, un profeta, le rivelazioni utili alla salvezza di tutti.

Gabriele Arcangelo, messaggero di Spirito Santo, saluta e benedice in JHS






Messaggio di Maria Immacolata Concezione 15 agosto 2017

In questa ricorrenza in cui si onora la mia assunzione al Cielo, io vengo qui, amatissimi figli di Dio, per mettervi in guardia dalle opere sataniche che si stanno riversando sull'umanità intera.
Non voglio creare allarmismi né impressionarvi con profezie nefasta, ma voglio avvertirvi sulla condizione che grava sull'umanità. State attenti però perché le bramosie di Satana contro di voi sono davvero inaudite: lui vi vuole tutti suoi servi e non ci metterà molto tempo a farvi capire che lui domina sul mondo! Ma voi sapete bene che la vera vita non è qui sulla terra: è nella Vita Eterna dove Dio Padre attennde tutte le sue creature!
Io posso solo esortarvi a non mettere in atto programmi nella vostra vita, che non includano Dio Padre e Creatore perché la vita umana non è nelle mani dell'uomo, ma solo nelle mani di Dio. Nessun uomo è autorizzato a mettere le mani sulla vita a produrre cloni o ad organizzare, a proprio piacimento, la creazione della vita. La vita è solo ed esclusivamente nelle mani di Dio, non nelle vostre! Dio vi ha creati quali esseri umani perché dovete fare un percorso qui sulla terra che vi serva per redimere oltre che a purificare e raggiungere in tal modo la sanità perché solo a queste condizioni potrete entrare nella Vita Eterna che Dio ha preparato per voi! Io non voglio che vi allarmiate inutilemnte , amati uomini di Dio. Ma vedo nella vostra storia il raggiungimento di traguardi nefasti che mai avrebbero dovuto essere nelle vostre mani: vedo che avete messo le mani sulla produzione di esseri umani, chiamati cloni. Vedo che volete dominare sul amondo senza Dio e che volete fare della malvagità, dell'egoismo e delle razionalità i deterrenti della vostra vota qui. Non amo essere io quell'essere celeste che vi vuole allarmare con profezie nefaste e e di morte. Ma ben sappiate che Satana ne sa più di voi perché lui è qui con la totalità del suo spirito malvagio e cattivo e vuole per voi solo morte, perdizione e disperazione! Voi siete qui sulla terra con l'anima allegata al corpo, che rappresenta solo una piccola parte del vostro spirito perché lo spirito a cui è collegata la vostra anima per fortuna è solo una percentuale molto bassa rispetto alla totalità dello spirito che è di fronte a Dio! Quindi, il vostro piano vitale, non prevede che voi dobbiate consegnare a Satana il vstro spirito, che è esattamente quello che lui vorrebbe! Voi dovete fare questo percorso quale ultimo percorso sulla terra, per santificarvi e comparire agli occhi di Dio, assoluatmente sgombri da peccati pesanti come i vizi capitali. Ma l'uomo sta stravolgendo il senso della sua vita qui: crede che concedendosi ai vizi e alla razionalità vivrà bene a lungo e soddisfatto. Invece non è così: la furbizia di Satana, falso e ingannatore, vi spinge verso queste illusioni, facendovi credere che la vita è solo nelle vstre amni e che via di qui, nella migliore delle ipotesi, le vstre "energie" si rinnoveranno al punto di divenire voi gli artefici della creazione! Invece non è cosi. Voi non siete fatti per stare sulla terra a soffrire, a vivere con la caducità del corpo umano che vi propcura dolori e sofferenze! Voi siete destinati , seppur nel massimo rispetto della vostra libertà di scelta, alla Vita Eterna . Siete creature di ben lunga superiori a Satana: ma lo sarete davvero solo dopo che la vostra anima si sarà rinita allo spirito che l'ha originata e solo dopo che la vostra anima avrà raggiunto la santità, requisito necessario affinchè questo avvenga.
Io vi amo tutti e vi proteggo nel massimo delle mie capacità celesti, Ma sta a voi, ricordatevelo, scgliere il bene, avere fede e segure gli insegnamenti di Gesù, nel pieno rispetto dei comandamenti di Dio.
Vi abbraccio tutti e prego per tutti voi.
Con infifnito amore Maria Assunta in Cielo vi saluta e vi benedice.








Messaggio di Gesù: 16 Aprile 2017 S. Pasqua

Amatissimi figli di Dio,
In questo giorno di gioia io vengo qui e vi parlo come un tempo quando sono venuto nella realtà umana.
Il tempo da allora è trascorso veloce, molto più veloce di quello che forse vi aspettavate perché da pochi anni ormai è iniziato il terzo millennio di storia umana ed è arrivato il momento in cui dovete pensare alla salvezza della vostra anima.
Io più di 2000 anni fa sono venuto qui proprio per questo. Per offrirvi un nuovo patto di Alleanza e per indicarvi la certa e unica via di salvezza che è quella che avete ereditato dal mio Vangelo. Oggi si prospettano venti guerra nella vostra storia e per questo mi dovete ascoltare: vi posso garantire che se non avviate in tempi immediati un corretto percorso di salvezza, non riuscirete ad evitare un conflitto con conseguenze catastrofiche per tutti. Io vi esorto, uomini del mondo, smettete di darvi ai vizi capitali, e a tutto ciò che vi allontana da Dio perché la fine dell'umanità non è poi così lontana come credete.
Questo è l'ultimo millennio di storia umana e nell'ottica divina, questo è l'ultimo periodo che vi divide dal giudizio universale! So che per voi, sulla terra, un millennio di storia rappresenta un grande arco di tempo, ma per Noi Trinità questo non è certo un periodo lungo perché le modalità di salvezza che concretizzate sulla terra sono lente e la vita, come percorso redimente, non basta più per farvi ritornare al Padre in una sola volta.
Insieme a voi, io ho sofferto, amato, pianto e so cosa voglia dire vivere la vita come chiunque voi e so anche quanto sia difficile redimere in una società che non offre spunti di salvezza in un mondo troppo preso dall'egoismo e dai vizi capitali.
Ma non tutto è perduto, amata umanità di Dio: il profeta Levehor ha scritto per voi tutti le ultime volontà divine circa quello che Dio si aspetta da voi tutti. Non c'è uomo sulla terra, di qualunque nazionalità credo religioso o condizione, che non si ritrovi in quegli scritti dettati con l'assistenza continua di Gabriele Arcangelo. Sono tutti Testi Sacri che devono servire ad allontanarvi il più possibile dal peccato e devono farvi ritrovare la via della salvezza affinchè questo percorso debba veramente essere all'insegna del raggiungimento della santità. E se volete, ci potrete arrivare tutti, nessuno escluso!
Io oggi, in questo giorno di gloria, vengo qui per chiedervi di essere meno duri sulle vostre razionali certezze e vi chiedo di aprire il cuore al Vostro Dio che un tempo si è fatto uno di voi; pur di salvarvi, ha sofferto, è morto ed è risorto affinchè tutta l'umanità si potesse salvare con i mezzi di Grazia lasciati in vostra eredità e racchiusi nel Santo Vangelo.
Umanità di Dio, convertiti, ora è il momento: il momento giusto che ti offre ancora il tempo giusto per ravvederti agli occhi di Dio in questo tempo che separa dal Giudizio Finale.

Gesù Risorto Vostro Salvatore vi augura Buona e redimente Pasqua




Messaggio di Dio Padre e Creatore: 1 Gennaio 2017

Amati figli miei,
In questo primo giorno di un nuovo anno, mi rivolgo all'umanità intera per donarvi queste mie parole.
Sono lontani ormai i giorni in cui venne il Verbo fatto carne di nome Gesù; oggi avete con voi, in ogni momento della giornata, la sua parola di vita e di salvezza, l'unica che vi toglierà dalla condizione umana imperfetta per farvi accedere alla Vita Eterna.
Io un tempo ho accettato che Gesù si sacrificasse per voi affrontando sofferenze, l'agonia e la morte perché quella era l'unica modalità per salvarvi tutti: accettare di soffrire per amore vostro.
Oggi non è ben compreso questo suo messaggio di salvezza perché se veramente voi lo accettaste , sareste tutti salvi e in grado di riunirvi a me nella vita Eterna.
Invece con profondo rammarico, vedo che l'umanità, nel tempo, non solo non si è avvicinata al Secondo Patto stipulato tra Dio e l'uomo, ma vedo come voi avete sensibilmente peggiorato il vostro percorso di redenzione su questa terra!
Inseguite i vizi capitali come se fossero la vostra unica ragione di vita: la lussuria, la gola, l'ira, l'invidia i rancori ma soprattutto la presunzione di voler vivere senza chi vi ha creato, cioè senza di me; ma soprattutto volete escludere dalla vostra vita Dio che, con Gesù, ha incarnato il Messia!
Questo è l'errore più grande che avreste potuto fare e che volete ripetere con una frequenza inaudita!
Nella vita, avete ideali di ricchezza, difama e di piaceri come se fossero questi i veri motivi per cui dovete vivere!
Invece non è questo il fine per cui l'uomo è sulla terra: siete qui per amarmi, conoscermi e seguire un ideale di salvezza che vi deve innalzare al di sopra delle cose terrene e per farvi scoprire il senso della vita e porvi nella condizione, un giorno, di riunirvi a me nella più completa gioia e beatitudine! Ma per fare questo, dovete evitare le occasioni di peccato e soprattutto riconoscere me, il vostro Dio, come vostro creatore, signore del cielo e della terra, ma soprattutto come vostro PADRE!
So che la vostra condizione implica la tentazione al peccato che quotidianamente è presente, so che non vedete e non sentite nulla delle realtà spirituali che vi circondano... Ma proprio per questo vi ho inviato i santi e moltissimi angeli che hanno lo scopo di aiutarvi in modo impercettibile per non turbare il vostro libero arbitrio.
E proprio per aiutarvi, vi ho inviato per la seconda volta il mio messaggero prediletto che,con uno di voi, possa trascrivere in forma di linguaggio semplice la mia volontà che coincide con la vostra vera felicità e salvezza!
Gabriele, il mio messaggero di spirito santo, è qui e ha dettato al profeta che vi sta scrivendo, un Nuovo Pentateuco che possa aiutarvi ad uscire dal labirinto demoniaco nel quale vi siete addentrati. Perché lo chiamo labirinto demoniaco?
Perché Satana, vostro nemico da sempre, fa e farà di tutto per trascinarvi nella perdizione istigandovi a fare a meno di me perché conosce bene l'uomo e sa come far leva sulla sua presunzione! Non crediate di essere voi l'artefice della vostra vita, l'inizio e la fine di tutto perché non è così!
Io e solo io, Vostro Padre per intercessione di mio Figlio Gesù, e Vostro unico Creatore, sono l'inizio e la fine di tutto.
Io ho creato il mondo, gli universi, gli angeli e ho creato voi.
Nessuno può vedermi perché la mia presenza non è rilevabile da occhio umano, perché voi non potreste nemmeno sopportare la mia onnipotenza. Non perchè io sia grandiosamente supremo padrone e voglia prendermi gioco delle mie creature.
Questo no! Io sono il vostro Dio, Unico e Supremo perché non avrete mai nessun altro Dio all'infuori di me!
Detto questo vi voglio fare una bellissima proposta: avete mai immaginato di entrare a far parte della vita eterna, stando ancora qui sulla terra?
Vi piacerebbe addentrarvi nell'aldilà, conoscere tutte le modalità di purificazione, il perché avvengono certi fatti inspiegabili, e da dove siete venuti, dove state andando e il significato della vostra esistenza qui sulla terra?
Vi siete mai chiesti perché ogni mia creatura abbia un senso nella vita terrena e perché esistono specie animali, vegetali o perchè esistono certe zone sulla terra dove fa più caldo o più freddo e perché qui vi sono posti invivibili per l'uomo?
Ecco, amati figli miei, io sono qui tra voi e parlo attraverso le parole dettate dal mio messaggero Gabriele ad un profeta a cui ho dato un compito, per spiegarvi tutto quanto vi circonda, tutto quanto vi succede e per darvi risposte del perché sulla vita umana e sui suoi accadimenti, cosa che nessun'altra filosofia o religione diverse da quella vera che coincide col Vangelo di Gesù, è mai riuscita a darvi totalmente.
Lo faccio oggi e lo farò con estrema gioia in ogni momento voi lo vogliate perché è qui che voglio farvi sentire la mia presenza in modo più tangibile e quasi "umano".
Credo che ormai l'uomo sia abbastanza intelligente da poter comprendere il significato dei termini spirituali che ho dato a Gabriele. Vi sono termini e realtà, nei miei libri, che hanno un nome comprensibile da tutti e vi sono invece termini, riferiti a certe modalità, che sono stati coniati nuovi nel vostro linguaggio.
Voi mi direste: "Tu che sei Dio e tutto puoi, perché non vieni qui a parlarci direttamente senza intermediari? Noi per credere ad un intermediario nostro simile, vorremmo fatti straordinari e poi forse nemmeno quelli basterebbero … Invece tu che sei Dio, puoi strabiliarci e convincerci così della tua esistenza."
Vi rispondo subito: nella mia onniscienza, ho previsto che sulla terra sarebbe venuto solamente una volta il Dio fatto uomo, e ve l'ho mandato tanti anni fa.
Dio non può ripetersi perché altrimenti fareste confusione tra Padre, Figlio e Spirito Santo!
Dio è uno e trino, non "quadrino" o più!
Allora: ciò che conta è la mia parola; questa e solo questa è ciò che vi serve per sistemare tutto: voi stessi, gli altri, chi vi ama, chi vi odia, e tutti i regni del mondo che vi circondano perché se solo foste meno egoisti, avidi di ricchezza, in cerca del lusso, del benessere a qualunque costo, se solo la smetteste di rincorrere folli piaceri dettati dalla lussuria, dalla concupiscenza e da tutti i vizi capitali, e consultaste il Vangelo di Gesù facendolo vostro nella vita, sareste senz'altro più felici, realizzati e meno sofferenti di quanto lo siate oggi.
Per aiutarvi però, da bravo padre che non vuol lasciare i suoi figli nelle pratiche di perdizione, ho pensato che fosse venuto il momento di spiegarvi tutto quello che fino ad oggi non avevo ancora rivelato.
L'ho fatto secondo le giuste modalità, perché Dio è buono ma anche giusto. Non potevo infatti togliervi tutte le possibilità imponendovi le verità negando il libero arbitrio che fa parte della vostra identità di figli di Dio: dovete comunque acquisire meriti e voglio comunque soddisfare tutte le domande che ognuno di voi mi vorrà fare!
Io non voglio togliervi la libertà che vi ho regalato: questo non è ammissibile.
Quindi, se io soddisfacessi le vostre richieste per dimostrarvi che esisto, accontenterei alcuni, e scontenterei altri. Questo, perché ognuno di voi, in base al vostro modo di essere, mi farebbe richieste diverse per mettere alla prova la mia esistenza e per poter appagare la propria curiosità; molti di voi potrebbero richiedermi cose diverse e opposte per avere conferma della mia presenza qui!
Per alcuni di voi Dio, se fosse qui, dovrebbe spostare le montagne o aprire i mari: la seconda cosa l'ho già fatta una volta, ma non tutti, in ogni caso, mi hanno creduto!
Quindi: se qualcuno vuole che Dio posti le montagne, deve anche accettare che si spostino i mari e che tutto ciò che voi avete costruito intorno ad esso, andrebbe distrutto: giusto!
Se invece qualcun altro volesse che io potessi resuscitare i morti o far parlare i muti o facessi invece sentire i sordi, o dovessi tramutare l'acqua in vino o cose di questo tipo vi direi che mi dispiace ma è già stato tutto fatto da mio figlio Gesù, ma con quale risultato?
Che per salvarvi ha dovuto per forza di cose accettare la tortura e la morte perché non è stato creduto e quindi nemmeno accettato!
Compiere miracoli su ammalati l'ho concesso anche a Maria che nelle sue grandi apparizioni di Fatima e Lourdes ha guarito tantissimi malati di ogni tipo e ha scatenato autentiche e numerose conversioni!
Alla luce di questi fatti, sorge una domanda: ma cosa deve fare Dio per essere creduto circa la sua esistenza e la sua presenza qui in questo momento storico?
Lascio a voi le risposte, perché non è tutto così semplice come sembra.
Essere Dio qui non significa essere come voi ma nemmeno essere diversi da voi, perché in ogni caso non avrei mai la vostra totale accettazione alla mia persona.
Certo, perché la Mia persona c'è ed è con quella che io esisto: voi avete bisogno di una persona divina che vi aiuti, che vi guidi e che vi spieghi il perché di tante cose: ma non troppo lontana da voi e dalla vostra dimensione umana, altrimenti non mi capireste.
Eccomi qui allora: un tempo, ci ho provato a fare il messia con Mosè quando ho stipulato il primo Patto di Alleanza con l'umanità, ma non poteva bastare perché l'uomo non può vivere di soli precetti, norme e limiti ben tracciati.
Questo poteva bastare al tempo antico, prima della venuta del messia, quando avevo bisogno anche del cosiddetto popolo eletto che mi servisse in favore dell'avvio del mio regno su questa terra; ma io non volevo solo questo dall'umanità.
Volevo che l'uomo mi conoscesse, che mi amasse e che mi tenesse in massima considerazione nella vita sulla terra quale essere intelligente e libero. Ed è per questo che vi ho inviato Mio Figlio Gesù che ha avuto il compito di farsi amare come Figlio di Dio, di farsi ascoltare come messia, e di farsi comprendere anche dal più piccolo degli uomini perché era uomo tra voi!
Se l'aveste amato, ascoltato e se aveste creduto che lui era veramente quello che diceva di essere, non ci sarebbe stato più bisogno che io, ora, dovessi venire qui a parlarvi nuovamente.
Ma purtroppo, so che non è facile accettare ed ascoltare Dio immersi come siete in un mondo così contorto e violento, dove nessun santo, senza la dovuta sofferenza, potrebbe mai avere accesso al Cielo senza passare dalle pratiche di purificazione! Questo perché qui sulla terra si redime e si purifica tutto insieme. Non si fa più come ai tempi di Mosè, redenzione qui e purificazione nell'aldilà!
Voi tutti siete sulla terra come anime del purgatorio chiamato garbenterio e siete qui per redimere e purificare in base alle vostre libere scelte; ognuno di voi in modo assolutamente unico e personale. Questa è l'eredità più bella che Gesù vi ha lasciato. E questa è la miglior condizione che mai avreste potuto sperare di ottenere per poter rientrare col dovuto modo, nella realtà spirituale da dove siete venuti.
Non è poca cosa se ci pensate: voi, grazie a Mio Figlio, siete liberi di vivere come volete, di scegliere qualunque cosa vi piaccia di più tra cose buone ovviamente, perché se scegliete tra cose buone o cose non buone, non siete più liberi ma condizionati dal maligno che vuole per voi solo perdizione e sofferenze sempre peggiori!
Alla nascita, voi tutti avete in voi stessi il seme del bene e quello del male: la vostra condizione umana come figli di Adamo ed Eva è questa. Basta leggere le Sacre Scritture, in cui io l'ho spiegato molto bene a Mosè, ai profeti e di persona Gesù, Mio Figlio, l'ha spiegato a voi molto chiaramente.
Ma come mettervi in condizione, quindi, all'atto della nascita, di partire col piede giusto prima di essere intaccati dalla tentazione e dal peccato?
Col BATTESIMO! Questo è l'unico vero "passaporto" per la salvezza, il SACRAMENTO che vi viene donato fin da neonati per poter compiere, nel tempo, un'esistenza in cui, proprio coi Sacramenti, voi vi possiate difendere da satana, vostro nemico da sempre, sia dalla tentazione che dal peccato!
Purtroppo ho potuto constatare che, nel tempo, dopo la venuta del mio amatissimo figlio, l'uomo non ha fatto tesoro come doveva nella propria vita dei sacramenti; quindi, mi sono detto, arriverà il giorno in cui Dio, Spirito Santo che è la terza persona divina, dovrà parlare nell'interesse della salvezza umana!
Io sono tre persone, lo sapete; Padre, Figlio e Spirito Santo.
Ma come è successo per la mia prima persona, quale Padre, oggi ho bisogno ancora di un intermediario che io ho sempre chiamato profeta: uno di voi che abbia il compito di portare le mie verità all'uomo nel momento in cui io decido che ne abbia estremamente bisogno!
"Salvagenti" all'umanità ne ho dati già due, di cui il secondo, in grande stile: vi ho mandato il Dio fatto uomo di nome Gesù! Un Dio che è venuto tra voi, come uno di voi, facendo di tutto: parlando di verità, compiendo miracoli, parlando della volontà divina di suo, come nessuno avrebbe mai potuto parlare agli uomini, insegnando l'amore, la fratellanza, la pace.
Ora, alla luce del vostro cambiamento etico religioso e morale, mi trovo nella condizione di dovervi aiutare con la mia terza persona: lo Spirito Santo e dato che le persone divine sono tre, questo è, e sarà il terzo ed ultimo mio intervento nella storia dell'uomo.
Se solo sapeste cosa vi perdete, a non credere nella mia esistenza! E per credere intendo accettare Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, perché questo è Dio anche se voi non potete comprenderlo pienamente!
Se solo poteste vedere la Vita Eterna, l'aldilà nella dimensione spirituale, non vorreste più stare qui ve lo garantisco. Questo, sulla terra, è solo un passaggio tanto importante e decisivo, quanto breve; un passaggio in cui dovreste perseguire la perfezione come Mio Figlio vi ha insegnato quando è venuto qui, e dovreste raggiungere la perfezione nel limite del possibile e perseguire la santità quindi, così non avreste tanti problemi ad incontrarvi e a stare con me nella modalità che si conviene alle mie creature! Io vi aspetto tutti qui con me, ma la strada della santità sta diventando un'opzione troppo lunga.
"Perchè, mi chiederete voi, noi uomini dobbiamo per forza di cose essere santi? "
Perché io, Vostro Dio, questo ho voluto per le mie creature sulla terra; non è difficile da spiegare ma un po' lungo si.
Dovete pensare che agli albori della storia del creato, io ho voluto due tipi di creature: quelle umane e quelle angeliche: la creatura umana, ovviamente diversa da quella angelica. Però tutt'e due perfette e della stessa elevatura.
Poi, come sapete dalle Sacre Scritture, ho pensato che tutte le mie creature dovessero avere un pensiero ed una volontà indipendenti e ho lasciato che seguissero il loro percorso liberamente. Gli angeli per primi, hanno fatto tutto il loro cammino qui nella vita eterna, contribuendo al creato che io ho ideato. Quando tutti gli angeli però ebbero preso un'identità ben precisa, fatta di volontà e intelligenza, ho voluto metterli alla prova e sapete com'è andata con Lucifero! Non che non me lo aspettassi perchè la mia onniscienza contemplava la sua ribellione! Come creatore, sapevo bene cosa sarebbe successo, e dal momento della sua scacciata agli inferi, tutto, nel corpo angelico, è stato costituito solidamente e per sempre.
Un po' come se i miei angeli avessero già affrontato un Giudizio Universale, in cui ci sarebbero stati angeli confermati per sempre nel bene, ed altri invece no, secondo la loro volontà.
Ho voluto che il corpo angelico fosse stabile e ben solido nelle sue scelte, per collaborare con me al piano universale a cui anche le creature umane, successivamente, ne avrebbero fatto parte e con cui essi avrebbero collaborato e interagito. Ma su questo capitolo circa la mia creazione, non vi ho ancora detto tutto: lo farò a tempo debito, quando anche voi mi dimostrerete di aver creduto, almeno in buona parte, a queste mie verità contenute nel Nuovo Pentateuco scritto dal profeta Levehor e dettato a lei da Gabriele Arcangelo con parole che provengono da me, cioè dal vostro Dio Padre, buono e misericordioso come non lo è stato mai!
Questo perchè vi amo dal profondo del mio cuore divino.
Riprendendo il discorso, quindi, dopo l'assestamento del corpo angelico, ho creato l'uomo. Ma non l'uomo come pensate voi uguale all'essere umano di oggi, ma ho creato Adamo ed Eva, cioè due creature umane perfette e non fatte di carne ed ossa, ma le ho create con una fisicità perfetta, come creature libere e degne dell'Eden cioè del paradiso terrestre.
Voi quindi appartenete da un lato, all'identità di creature umane perfette, e dall'altro a quella di esseri umani imperfetti, dotati di corpo e anima che un giorno si riuniranno a me come le creature umane originali che io, all'inizio dei tempi, ho creato ma creature arricchite e spiritualmente, evolute nel bene e sante dopo il passaggio su questa terra, dietro l'esempio di Gesù, forti degli insegnamenti messi in atto dal Vangelo.
Questo siete voi, questo il vostro percorso.
Ma perché questo sia fattibile occorrono tre cose fondamentali:
1. Che crediate a Gesù, mio unico figlio e Dio incarnato sulla terra più di 2000 anni or sono, dalla Vergine Maria, morto sepolto e risorto il terzo giorno. Il Dio uomo che vi ha portato il secondo Patto di alleanza tra me e voi.
2. Che crediate in tutto e per tutto al suo Vangelo, unico vero ed inestimabile insegnamento su come dovete vivere sulla terra e come dovete porvi di fronte a me vostro Dio in questa vita, quale Padre e creatore a cui dovrete un giorno riunirvi.
3. Che crediate in modo vero e profondo, con cuore umile, al Nuovo Pentateuco che completa il Vangelo di mio figlio, un Pentateuco dettato da Gabriele arcangelo al profeta Levehor che mi fa da tramite per la salvezza umana.
lo ho una cosa da chiedervi come vostro Dio Padre e Creatore, oggi:
vi chiedo solo un po' di amore, di fede e di riconoscenza in me, vostro Dio: a Chi ha sacrificato un giorno suo figlio pur di vedervi tutti redenti e santi e che oggi, dispiaciuto a causa del degrado umano dilagante, vi chiede questo:

Amami uomo, come sai amarmi, sono il tuo Dio.
Sono qui per te oggi, con cuore di PADRE
affinché tu mi riconosca
e tu possa amarmi.
Sono qui per prenderti per mano ancora una volta
e per condurti sulla via della salvezza
e della felicità eterna!

IHWH (Iahvèh)
Vostro Dio Padre e Creatore





***


Messaggio di Lucifero

Sono qui purtroppo nelle vesti di un qualunque messaggero di verità, qualoraio non lo sono proprio. Io sono il re della menzogna, della bugia e della perversità. Con me non si approda alla redenzione né all'incontro con Dio ma solo alla perdizione e alla morte dell'anima. Non voglio che vi siate convinti della mia assenza dal mondo, solo perché non si sente più come un tempo, la mia presenza. Io ci sono sempre, sono sempre qui ed opero in silenzio, con perfidia colmo di odio e di vendetta per il genere umano. Mi ha costretto la Madre del Vostro Redentore a parlare perché se fosse per me vi avrei già mandato a quel paese! A me non interessa assolutamente né aiutarvi, né salvarvi né tantomeno essere con voi, al vostro fianco e non voglio fare niente in vostro aiuto. Io non vengo nel mondo per stipulare un patto di alleanza perchè dell'alleanza nel bene, come la vuole il Padrone assoluto delle cose, non la voglio assolutamente!
A me interessa che vi perdiate e farò sempre di tutto per allontanarvi da qualunque forma di aiuto nella verità perché non ve la meritate. Siete come dei conigli che pensano solo alla soddisfazione della pancia, alla soddisfazione dei sensi e non vi importa niente di quell'unica parte di voi che vi rende così vicini a Dio, così elevati …. sapete cosa interessa a me della vostra santità più o meno latente, della vostra redenzione, della vostra salvezza? NIENTE!!! ASSOLUTAMETE NIENTE!!! Mi fate schifo perché siete i figli di Dio, invece io sono nella melma dell'odio della sofferenza, della perdizione e della disperazione!
Voi potreste chiedermi: " Ma perché ti lamenti di essere nella disperazione e dici di invidiarci, quando sai benissimo che basterebbe un tuo pentimento per ricondurti almeno al grado di angelo come sei stato creato!?"
Io rispondo:" Voi siete dei pazzi se pensate questo! Io pentirmi di fronte a Dio? Non sia mai che Lucifero si è piegato di fronte al Supremo Creatore, perché lui senza di me, non sarebbe quello che è! Chi ha ordinato l'universo, creando un equilibrio perfetto, chi? Io e solo io. Quindi a me spettava l'onore di essere il dio supremo, non a lui! Chi ha voluto essere il migliore tra gli angeli quando tutti sapevano che il migliore ero io? Mi sono forse arreso di fronte al supremo sforzo di proseguire nel disegno universale che ha voluto Quello? NO! Io non mi arrendo mai! Quindi non capisco perché ora, io dovrei arrendermi alla mia autorità di essere ancora Lucifero, il migliore e andare a chiedere scusa al Creatore! E' una cosa semplicemente assurda questa. Io chiedere scusa di cosa? Un tempo, quando Lui ci chiamò al suo cospetto, io volevo onori, gloria, volevo che Lui mi presentasse di fronte a tutti gli angeli del creato come il migliore, il supremo: Invece cosa ha fatto?! Mi ha solo chiesto di spiegare di fronte a tutti che tipo di lavoro avevo svolto seguendo il Suo Sublime Disegno! Ma sono io e solo io che ho ultimato il suo disegno, io ho terminato ciò che Lui aveva lasciato incompiuto! Io e solo io! Quindi, ho dimostrato a tutti quanto sono superiore sia agli altri angeli, sia a Lui! Perché Lui non è riuscito ad ultimare nemmeno una delle cose che ha creato, invece io ho ultimato tutto!
Ed ora mi si viene a chiedere la stessa cosa? A me si chiede di pentirmi??? A me? Dopo che me ne sono dovuto andar via dal Suo cospetto, dopo che sono stato indegnamente scacciato negli inferi! Ancora si parla del povero Lucy, quell'angelo risplendente di potenza e di luce che poverino è stato trattato peggio della più infima creature e costretto a giacere in un mondo puzzolente come questo! Io … povero angelo che si è sentito così maltrattato e indegnamente punito! Perché ora si viene a parlarmi ancora di pentimento?! Perché non mi si riconosce la benché minima lode del mio operato fatto in questi secoli da quando Lui mi ha dato un calcio sbattendomi qui?
C'è chi dice che il mio operato non vale niente perché ho creato un impero del male, un mondo di corruzione, di violenza e di malvagità. Ma a nessuno è venuto in mente che io e solo io, ho creato un impero nel quale le anime del gentil Creatore, approdano senza grandi sforzi da parte mia, e le sottraggo al Lui? Certo, perché io gli ho giurato vendetta! Vendetta e poi ancora vendetta! Se non fosse per quell'ingrato di suo Figlio che si è offerto in sacrificio per salvarvi, ora sareste tutti miei! MIEI! Perché siete degli stolti, distratti, superficiali, ingrati e peccaminosi! Vi credete tutto voi, credete di fare chissà che cosa arricchendovi, seguendo ricchezze, potere e istinti con la massima perversione come state facendo ogni giorno di più! Ma non vi rendete conto che state venendo tutti verso di me, e che io vi sto aspettando a braccia aperte! Lo so che non mi credete, so che non credete a quanto scrive questa povera disgraziata che fa da scribacchina al Divino, a Suo figlio, alla Madre e che con lei c'è quell'infido maledetto Gabriele che le sta sempre incollato, tutto lui e verità: potrebbero tutti andare a quel paese perché voi, tanto, non li ascoltate! Io non mi sono mai sbattuto tanto quanto si sbattono loro, per salvarvi: anzi, non muovo un dito perché la stupidità umana è talmente dilagante, che non sto facendo alcun sforzo per tirarvi dalla mia parte e condurvi all'eterna dannazione! Lì si che vi dispererete come agnelli al macello, ma non ci sarà alcuna uscita per voi, perché voi state deliberatamente seguendo me e non il Redentore! Lui si è sacrificato per voi, vi ha amato in modo talmente grande, che io ancora oggi non ho mai conosciuto un amore più grande del suo! Non che me ne importi molto del suo amore: io non ne ho bisogno! Sono dannato, perso malvagio, odiosamente falso e perverso per cui dell'amore del Redentore me ne faccio un baffo. Ma voi? Voi ne avete assolutamente bisogno, è l'unica cosa di cui avete veramente bisogno se non volete finire nelle mie spire di vendetta e di morte! Voi non potete difendervi da soli da me! No. Voi dovete proteggervi con quei cosi … i Sacramenti che mi viene il voltastomaco solo a nominarli. E' la Regina degli angeli che mi sta costringendo a parlare, perché io queste cose non le direi mai!
Lei che vi ama come suo figlio, di un amore incondizionato e senza fine: e voi che larifiutate, che non ascoltate la sua voce, i suoi messaggi i suoi aiuti per riportarvi alla conversione! Non l'ascoltate nemmeno di striscio, mai! Ma voi credete che io e miei demoni ci sbattiamo così tanto per voi? Noi cerchiamo solo di farvi del male, di irretirvi con la tentazione, di farvi soffrire, di farvi peccare, di farvi allontanare da Dio! Questo facciamo noi! Ma non vi diamo un centesimo di amore, niente. Vi odiamo dal profondo del cuore da perfidi quali siamo e non ci interessa se voi credete o meno che esistiamo: noi andiamo avanti comunque per la nostra strada che lo vogliate o no. Ora devo solo dirvi che mio figlio è nato finalmente: il mio messia! L'avevo atteso da molto tempo questo momento. E sarà lui l'anticristo che dovrete temere, il nostro messia all'incontrario!
L'unico che erediterà veramente la terra come scritto nell'Apocalisse. Lui vi metterà tutti sotto i suoi piedi e vi costringerà a inchinarvi al suo cospetto. Lui distruggerà la terra perché i miei aguzzini saranno sparsi in tutto il mondo e saranno pronti quando verrà il momento di lavorare per lui!
Altro che Hitler: questo qui si che sa come mettervi tutti in ginocchio!

Parola di Lucifero
___________________________________________________

Arcangelo Gabriele questo aggiunge: le parole di Lucifero sono dettate come sempre dalla rabbia, dal rancore edalla profonda vendetta che cova in sé. Fin che ci sarà Dio Padre, il suo Perdono e la Croce di Suo Figlio Gesù, niente di tutto ciò che minaccia Lucifero si avvererà. Avverrà solo ciò che voi vorrete che avvenga. La vostra collaborazione è sempre e solo l'unica arma che Satana userà contro di voi.
Gabriele Arcangelo saluta e benedice in JHS


***



MESSAGGIO DI MARIA DI FATIMA DEL 13 MAGGIO 2015

Amatissimi figli miei,

oggi ricorre il mio Anniversario dell'apparizione di Fatima. Sono davvero contenta di sapere che i miei segreti,un tempo affidati ai piccoli veggenti, siano stati rivelati al mondo. Non si potrebbe auspicare Grazia più grande agli occhi dell'uomo, se non un intervento divino come quello delle mie grandi apparizioni: Lourdes, Fatima e Medjugorje.
Mentre nella città francese, il divino Padre, ha puntato la Sua Grazia in favore dell'umanità con le guarigioni dei malati e le conversioniche da queste sarebbero scaturite, nelle altre due apparizioni avvenute a Fatima e aMedjugorie, Dio ha voluto per voi che io parlassi con franchezza circa le sorti dell'umanità, la cui conversione è e rimane il fatto più impellente che l'uomo deve ottenere da se stesso, per riavvicinarsi a Dio. Non ci sarà mai pace nei cuori, nelle famiglie, nei Paesi e nelle Nazioni, se non vi sarà la totale conversione dell'umanità!!! Voi non credete che la conversione in Gesù Cristo Redentore dell'umanità sia un fatto così importante da essere valutata come l'unica vera via di pace, di giustizia e di salvezza!!! Non ci credete, lo so. Vedo ogni giorno come vivono i giovani e come nei loro cuori non vi sia posto per Gesù, per Dio e per me. Nemmeno non si sa più chi siano gli angeli e nemmeno esiste più, nel cuore di questi giovani, la certezza di una vita eterna dopo la morte!
Io vi chiedo ancora, amati figli, mia cara umanità, che un giorno foste stati consacrati al mio Cuore Immacolato dal Papa polacco: convertitevi, convertitevi a Gesù, a Dio Padre e a me!
Non esiste un mondo senza Dio fatto solo dall'uomo! Esiste solo un mondo fatto di illusioni che appartiene a Satana e non a Dio e nemmeno a voi! Voi non siete fatti per seguire il male. Siete stati creati per il bene per l'amore e la pace, non per le guerre e le divisioni.
Come posso convincervi che siete in errore col razionalismo e la scienza che vogliono spiegare tutto il creato, l'origine dell'universo, e la vita eterna? Ogni mio miracolo, concesso dalla Misericordia di Dio, l'avete rifiutato o negato alla luce di una spiegazione razionale o scientifica! Vi state rovinando con le vostre stesse mani amati figli miei, non ve ne rendete ancora conto?
Io sono qui per chiedervi la redenzione nel Nome santo di Gesù e per avvisarvi che sta per succedere un grande castigo sulla terra voluto da Satana, una disgrazia dalle proporzioni enormi che mai negli ultimi secoli, voi avete avuto modo di vedere! Non trascorreranno due lune intere prima che questo succeda e se succederà significherà che le vostre preghiere non sono state abbastanza per fermare la furia di Satana che vi vuole tutti morti, infelici e in disgrazia.
Il mio aiuto di oggi sta nell'avvisarvi prima che questo succeda. Voglio darvi questo mio messaggio di aiuto e di avviso affinché vi rendiate conto, una volta per tutte, che Maria esiste così come esistono gli angeli che ogni giorno vi aiutano. Ma soprattutto esiste Dio Padre che vi ama e vuole per voi solo il meglio! Aiutate anche me, figli cari, perché il mio marderio di sofferenza che ho accettato quale compito primario tra i 12 che Dio mi ha assegnato, non sia vano. Un tempo il mio compito primario stava con Medjugorie e nei messaggi che donavo tramite i veggenti, all'umanità. Le modalità ora sono cambiate. Ancora oggi io rilascio periodicamente i messaggi che i mie angeli portano ai veggenti con la mia immagine, ma quando Dio vuole dare la priorità della Sua Grazia ad un mio compito, mi chiede sempre a quale priorità mi devo riferire ed io ho chiesto che il mio marderio di sofferenza in Suo onore per affiancare la discesa della Sua Parola in questo millennio, fosse il mio compito primario perché per fermare Satana, questo devo fare. Appaio grazie al servizio che svolgono i miei angeli, ma il mio essere creatura di Dio, corredentrice come Dio mi ha voluto, è rivolto principalmente al marderio di sofferenza e lo offro con questo grande sacrificio solo ed esclusivamente per la vostra salvezza! Sull'esempio di Gesù, accetto su di me le ingiurie e le offese verso Dio che i demoni e i suoi collaboratori sulla terra gli proferiscono e offro questo sacrificio al Padre Celeste nel nome della vostra salvezza! Ho spiegato questo fatto già più di una volta. E come Gesù ha insegnato: accettando di soffrire per l'altrui causa, si salvano le anime! Sia lode a Dio Padre, a Gesù suo Figlio e nostro Redentore e allo Spirito Santo che tramite il messaggero Gabriele Arcangelo è qui nell'umanità accanto al profeta che Dio ha chiamato per farle fare da tramite nel donare per la terza e ultima volta, la Sua Parola di salvezza che va allegata al Vangelo di Cristo quale compimento completo dell'intervento messianico sulla terra da parte di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo.
Vi amo tutti col mio Cuore Immacolato e mi auguro che rispondiate solerti e generosi al mio richiamo di conversione e di preghiera.

Vi abbraccio tutti. Maria di Fatima apparsa a Medjugorje



ARCANGELO GABRIELE, IN MERITO AL MESSAGGIO DI MARIA, QUESTO VI SVELA:

Come Maria aveva preannunciato nel suo messaggio, la più grande catastrofe che poteva abbattersi sull'umanità, a distanza di due lune da quando ha parlato, si è avverata. Anche se voi non vedete niente, anche se vi sembra che tutto sia come sempre e non badate forse ai fatti di cronaca che diffondono notizie preoccupanti sul dilagare di assassini e di uomini crudeli che spuntano dall'oriente, sappiate che quanto previsto dall'apostolo Giovanni e ciò di cui temevano i profeti di ogni tempo, si sta avverando. Come Gesù Cristo nacque in terra di Israele, l'allora Palestina, così Satana è riuscito, grazie al seguito di anime perse e dannate, a mettere a punto nella natura umana, il suo vero figlio, l'erede del male, venuto qui per distruggere l'umanità. Non sono fiero di svelarvi questa profezia che da secoli si andava maturando dopo che molte profezie si sono avvicendate su questa storia: Satana, Lucifero, è riuscito ad avere l'erede del male nella stessa terra di Gesù, è stato generato in fattezze umane per perpetrare a carico dell'umanità, lo scempio satanico del quale si parla da secoli. Non è per spaventarvi che vi dico questo, ma è giunto il momento che voi sappiate cosa stia succedendo nella dimensione maligna, a vostro carico. L'anticristo, come molti hanno detto, è costituito da molte cose negative: incarnazioni demoniache, falsi profeti come i vostri mass media, in grado di rovinare in modo irreversibile il tessuto sociale e umano della società, e anche le sette sempre in maggior aumento soprattutto tra i giovani; l'anticristo è fatto da tante cose, come vi ho detto. Satana ha potuto anche realizzare i suoi piani contro Dio, con l'aiuto dell'uomo. Infatti, le incarnazioni demoniache si sarebbero potute realizzare solo se l'uomo avesse offerto in modo palese, conscio e responsabile, la sua collaborazione. Ma tutto quanto si è realizzato nella sua pienezza maligna, avrebbe avuto la sua realizzazione solo quando l'uomo avrebbe messo le mani sulla vita, producendo esseri umani nei quali, invece di un'anima redimente, vi avrebbe alloggiato uno spirito demoniaco, perché Dio non permette a Satana di mettere le mani sulle anime redimenti, sui suoi figli! Il figlio di Satana è qui ora per spargere dolore e morte. Nessun essere umano che abbia in sé un'anima redimente può compiere efferatezze violente in modo lucido a meno che, invece dell''anima redimente, abbia in sé qualcos'altro di stampo demoniaco! Satana è un essere spirituale, non un essere umano e per generare un figlio suo nell'uomo, avrebbe dovuto avvalersi di molte incarnazioni demoniache andate a buon fine e realizzate dai suoi demoni, in collaborazione con gli esseri umani. Questo il motivo secondo cui vari veggenti, hanno detto nelle loro profezie, che l'anticristo era tra voi e che era stato generato. Infatti erano informazioni relative alle incarnazioni demoniache che, solo grazie all'uomo, si sono potute concretizzare; se non ci fossero state queste, l'anticristo non ci sarebbe mai stato. Satana ha voluto copiare in male i piani di Dio con modalità solo simili a quelle che Dio adottò con Maria, Madre di Gesù. Questo, era il suo piano ambizioso fin dai tempi della mia Annunciazione a Maria.
Si può leggere con chiarezza, nei vostri fatti attuali, che oggi la violenza di certi assassini crudeli e spietati, che uccidono barbaramente chiunque non sia del loro credo o in nome di un dio che Dio Vero non è, non può essere di origine solo umana, o frutto di menti malate! Io l'ho scritto nei libri dettati al profeta, che sarei venuto qui mandato da Dio, non solo per portarvi nuove rivelazioni che collegate al Vangelo, vi chiariranno per sempre molte cose derivate dalla verità, ma soprattutto per smascherare il demonio e i suo nefasti piani! Satana, Lucifero, angelo della morte che un giorno io conobbi come pura creatura di Dio e che amai con cuore sincero come angelo splendente, alla luce del suo odio verso Dio e di tutto ciò che ha commesso con tanto odio e malignità, ora io lo posso solo condannare!
Noi angeli, uniti a Maria, siamo però fiduciosi nel genere umano e auspichiamo con grande speranza, in un notevole miglioramento nelle modalità di salvezza umane, grazie a ciò che Dio Misericordioso, Padre Vostro che non vi ha mai dimenticati, vi ha lasciato nelle parole di salvezza contenute nel Nuovo Pentateuco dettato al profeta Levehor.
Io sono qui tra voi, vi svelo le cose udite al cospetto di Dio e non potrei mai parlare di verità facendole mie; parlo secondo la Volontà di Dio, attraverso le parole di questo essere umano che Dio Stesso ha scelto quale suo portavoce e sarò con lei per tutto il tempo che Lui vorrà ancora lasciarle da vivere. Sarà un tempo abbastanza lungo affinché il profeta possa spiegare nei dettagli, per il bene di tutti, cosa si cela dietro certi fatti tragici e inspiegabili, dietro le ingiustizie e le violenze dell'uomo; vi dirà anche chi siete, dove state andando e soprattutto cosa c'è dietro questa vita sulla terra che ancora non sapete e non volete vedere con gli occhi dell'anima, ma che tutti voi un giorno potrete vedere solo a santità raggiunta.
Le cose di Dio si vedono con gli occhi dell'anima e della purezza: le cose di Satana invece, possono anche essere viste da occhi umani, ma sono parziali verità se non menzogne e sono celate dall'odio e dalla falsità, condite di soprusi e violenze che vi impediranno sempre di vedere la vera via da seguire e il vero volto di Dio.
Con questa chiave di lettura, ora vi sarà facile comprendere le parole di Giovanni, contenute nella sua lettera. Ricordate, amati figli di Dio, che solo con la preghiera e una vita redimente sulle orme del Vangelo di Gesù, si potranno fermare le nefaste opere del demonio!

Gabriele Arcangelo saluta e benedice in JHS



Giovanni 2:18-29


" 18 Cari figli, è giunta l'ultima ora. Voi sapete che deve venire l'anticristo, colui che è contro Cristo. Ebbene, sappiate che già hanno fatto la loro apparizione molte persone di questo genere. Da ciò riconosciamo che la fine del mondo è vicina. 19 Questi anticristi facevano parte delle nostre chiese, ma non erano dei nostri, altrimenti sarebbero rimasti con noi. Andandosene, hanno dimostrato che non tutti sono dei nostri. 20 Ma voi non siete come loro, perché lo Spirito Santo è sceso sopra di voi, quindi conoscete la verità. 21 Infatti, non vi scrivo come se non conosceste la verità, ma perché la conoscete e sapete distinguere la differenza fra il vero e il falso.
22 E chi è un bugiardo, se non chi dice che Gesù non è il Cristo? Costui è l'anticristo, perché non crede in Gesù Cristo, il Figlio di Dio. 23 E chi non vuole credere al Figlio, non può avere neppure il Padre. Ma chi ha in sé il Figlio di Dio, ha anche il Padre.
24 Perciò, continuate a credere a quello che vi hanno insegnato fin da principio! Se lo fate, resterete sempre uniti spiritualmente al Figlio e al Padre. 25 Ed egli stesso ci ha fatto questa promessa: di darci la vita eterna. 26 Vi ho scritto queste cose sull'anticristo, pensando a quelli che vorrebbero ingannarvi e sviarvi.
27 Ma voi avete ricevuto lo Spirito Santo, che vive dentro di voi, nel vostro cuore, perciò non avete bisogno che nessuno vi insegni ciò che è giusto. Siccome è lo Spirito che v'istruisce in tutto, perché egli insegna la verità e non mente mai, rimanete allora uniti a Cristo, come vi è stato insegnato, e non allontanatevi mai da lui.
28 Ed ora, figli miei, restate in comunione col Signore, così, quando verrà, sarete certi che tutto andrà bene e non dovrete nascondervi davanti a lui per la vergogna.
29 Se sapete che Gesù Cristo è giusto, sappiate anche questo: chiunque mette in pratica la giustizia è diventato figlio di Dio."






Messaggio di Maria Immacolata Concezione
8 Dicembre 2014


Amatissimi figli di Dio,
in questo fausto giorno in cui si ricorda la mia natura di Immacolata Concezione, vi parlo col cuore aperto di madre che si è presa a cuore da sempre la sua cara umanità.
Io sono venuta sulla terra come tutti voi, nascendo da madre e da padre; quello che non sapete è che la mia natura spirituale non poteva essere quella di una "figli di Adamo ed Eva" come tutti voi. Questo non per merito, ma per scelta di Dio la Volontà di Dio non può essere né dubitata né contestata.
Ho vissuto sulla terra come voi tutti: ho amato, pianto e ho voluto per Gesù ogni cosa più bella della vita come ogni madre che vorrebbe sempre il meglio per il proprio figlio.
Io ora sono nell'Alto dei Cieli e vorrei che tutti voi vedeste la gloria di Dio Padre come la vedo io!
Ma arriverà un giorno in cui anche voi la vedrete e sarete fieri ed orgogliosi, felici, di essere stati nominati Suoi figli in adozione per i meriti del Suo Amatissimo Figlio!
Oggi non sono venuta qui a dettare questo messaggio al profeta per onorarlo solo della presenza di un contatto celeste, anche se di questo ora scrive; ma sono qui per aiutarvi con un appello che da un lato mi crea una certa preoccupazione e dall'altro per me è fonte di sconforto nel vedere che l'umanità si sta sempre più allontanando da Dio Padre in favore del consumismo, del razionalismo e dell'egoismo che vuole per sé il vostro tempo, il vostro cuore e la vostra anima.
Oggi non avete più tempo per la preghiera, per la lettura e la meditazione, non lasciate a Dio la possibilità di entrare nei vostri cuori e nemmeno lasciate più agli angeli la possibilità di farsi percepire nell'anima come dovrebbero, dato che il loro compito è proprio quello di illuminarvi e di guidarvi nella vita, ammesso che voi glielo lasciate fare.
La presenza degli angeli sulla terra, è molto delicata come il Padre ha voluto che fosse: nessun angelo si fa sentire in forma eclatante o con gesti che possono turbarvi: questo ha voluto Dio per non condizionarvi e lasciarvi sempre la massima libertà.
La voce degli angeli è una voce non umana, presentata nell'anima in forma di suggerimento, di pensiero delicato e sempre amabile e caritatevole perché essi possono darvi aiuto attraverso la coscienza. La coscienza che tutti avete e che non percepirete mai se siete troppo presi dalle attività lavorative, dagli svaghi e dalle numerosissime proposte e distrazioni che le tecnologie vi propongono.
Vorrei che tutti voi, almeno una volta alla settimana, dedicaste qualche ora alla lettura, alla meditazione alla preghiera che vi dovrebbe accompagnare anche in piccole dosi, durante tutto l'arco della vita.
Ma sarebbe davvero auspicabile che, nel tempo libero di ognuno di voi, ci fosse posto anche per l'anima che invece è soffocata da mille cose, da mille distrazioni che portano solo ai vizi agli sprechi e alla mancata realizzazione di quella parte di voi che sopravviverà alla rarefazione.
Niente di quello che avete qui, sulla terra, potrete portare nell'Aldilà.
Nulla. Solo l'anima avrà accesso alla vita eterna e se l'anima si sarà già abituata qui a comunicare con Dio e a ricevere la Sua Benedizione e le Sue Grazie, lo farà anche dopo.
Ma la vostra anima è stata sempre soffocata da mille cose che vi hanno allontanato da Dio, come potrete pretendere che essa si senta a proprio agio e comprenderà il senso della vita vissuta, quando dovrà comparire di fronte a Dio? So che tutti temete questo momento, perché fa parte dell'essere umano temere la morte. Ma se avete letto i libri del Nuovo Pentateuco dettato al profeta da Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, vi troverete preparati e già avviati nell'anima, ad affrontare l'incontro con Dio Padre dopo la rarefazione perché in essi sono spiegati con un linguaggio semplice ed immediato, tutti i perché della vita e soprattutto cosa vi succederà con chiarezza e senza ombra di dubbio, una volta approdati qui. Sono libri che dovranno essere riconosciuti quali Sacre Scritture dettate da Dio che aiuteranno l'umanità a comprendere sia il senso della propria vita, ricollegandosi al Vangelo di Gesù, sia all'incontro col Padre una volta che sarete qui!
Non è poco questo: troverete scritte le risposte a tutti i quesiti esistenziali perché l'Arcangelo Gabriele è stato incaricato da Dio Padre di stare accanto al profeta e di fargli da angelo custode e angelo che comunica la Volontà del Padre affinchè si possano scrivere tutte le risposte a quelle domande esistenziali che tutti potrete rivolgergli!
Pensate che grande Grazia avete oggi nel ricevere le risposte da una Mente di Dio che è a vostra disposizione per illuminarvi su tutto ciò che concerne la vita dell'uomo sulla terra dal suo inizio fino al giorno del Giudizio.
Sappiate però che Gabriele starà accanto all'anima del profeta solo fino alla sua rarefazione e sapete anche che, agli occhi di Dio, anche chi vive cent'anni, non vive a lungo. I tempi celesti sono ben diversi da quelli umani!
Io vi esorto però a non sottovalutare questa cosa: un angelo incaricato da Dio di stare a disposizione dell'umanità per rispondere alle domande che gli verranno fatte, non è cosa da poco e mai, nella storia dell'umanità è potuto succedere!
Questo solo nell'interesse di chi vi vuole redenti e santi: questa è la Volontà del Signore!
Ci sono stati tanti profeti nella storia dell'uomo, soprattutto nei tempi antichi: i profeti che hanno riportato la Parola di Dio in un momento storico in cui questa doveva servire all'umanità per la propria redenzione e per conoscere una Parola che nessuno poteva conoscere in altri modi. Erano tempi antichi erano tempi in cui nessuno leggeva o studiava, tanto meno scriveva!
Ecco perché Dio Padre, rispettando le epoche storiche dell'uomo, e non volendo influenzare il libero arbitrio, volle suggerire nell'anima o parlare direttamente ai profeti mettendo tutti a conoscenza della Sua Volontà!
Oggi, voi potreste pensare, che un profeta non serve più per far conoscere la Volontà di Dio e comunque la Chiesa stessa può farsi forte del fatto che ormai la rivelazione è terminata con la venuta di Cristo.
Eppure, non ho mai assistito, nella storia dell'umanità, ad un degrado, ad un razionalismo e ad un assenteismo spirituale come quello che voi avete adottato in quest'epoca!
Mai nella storia l'uomo si è comportato in modo così deplorevole agli occhi di Dio cercando di bastare a se stesso, come avviene in quest'epoca!!!
E non vedo che la Chiesa ce la fa a sostenere le esigenze dell'uomo di oggi con una risposta di fede che purtroppo sfugge alle orecchie umane!
Io ho benedetto questo Papa a me molto caro, di nome Francesco e avevo dettato al profeta la mia richiesta inoltrata a Dio Padre il giorno dei funerali di Papa Giovanni Paolo secondo. Una profezia sigillata in buste chiuse ancora intatte che quando Dio glielo chiederà, lei rivelerà. Avevo chiesto a Dio Padre un Papa sudamericano che io sapevo essere proprio lui che meglio si confaceva alle esigenze spirituali dell'uomo del tempo e Dio me l'ha concesso. Anche lui è un profeta voluto dal Signore, che porta avanti nel suo compito, ciò che Dio vuole dall'umanità attraverso il suo papato. Un papato che però non durerà molti anni perché è in agguato una sorta di rete negativa contro di lui organizzata dall'anticristo.
Lui lo sa come lo sanno tutti i papi che si avvicendano sul trono di Pietro. Ma non sarà una cosa repentina, state tranquilli: starà con voi ancora molti anni prima che questo avvenga.
Io non posso rivelare altro ma sappiate che il destino di un Papa non è scritto in Cielo: molto dipenderà anche dalle vostre preghiere per lui se vorrete che rimanga tra voi ancora molto tempo. Io vi posso solo assicurare che è un Papa degno di ogni merito e di ogni nota benevola perché ama molto l'umanità e si sacrificherebbe se fosse necessario per tutti voi.
Non siate indifferenti o sdegnosi a queste mie parole: abbiate l'umiltà di accettare dalla Madre di Dio che tanto vi ama, l'aiuto e il conforto di queste parole dettate da un amore profondo che io, Maria, Madre dell'umanità, vi sto offrendo.
Posso assicurarvi che la fede che vi si chiede è ben poca cosa in confronto alle parole dettate al profeta e che sono racchiuse nei Sacri Testi. Leggeteli, fateli vostri: essi vi insegneranno ad amare Dio e a conoscere quanto è grande il suo amore nei confronti dell'umanità.
Questo vi posso dire in tutta sincerità, aiutandovi in questo cammino sulla terra fatto di difficoltà e di sofferenza. Io sono vostra Madre, Gesù dall'alto della croce mi ha offerto questa nomina per aiutare concretamente e spiritualmente tutta l'umanità.
E questo io faccio con le mie apparizioni, locuzioni, messaggi… aiutata dai celesti collaboratori, gli angeli che con me vi donano quotidianamente l'aiuto spirituale di cui necessitate senza entrare nel libero arbitrio umano.
Questo Dio ha voluto per voi perché vi ama come io stessa vi amo.
Amatevi sempre l'un l'altro come Gesù vi ha insegnato e ricordate che la fede, per quanto vi possa sembrare superflua, è l'unico mezzo che avete per avvicinarvi a Dio e compiere un percorso di redenzione corretto che vi possa portare alla salvezza.
Diversamente ricordate sempre che il maligno è pronto e instancabile nel deviarvi per allontanarvi da Dio!

Con tutto il mio amore di madre, vi saluto e vi benedico

Maria Immacolata Concezione



MESSAGGIO DI MARIA DI FATIMA 15 AGOSTO 2013

Amatissimi figli di Dio,

in questo giorno di Anniversario della mia Assunzione al Cielo, vi voglio svelare un episodio che porterà molti di voi a capire il grande amore che Dio prova e dimostra ogni giorno alle sue creature.
Era il decimo mese di Adar (corrisponde all'attuale Febbraio/Marzo), quando io vivevo in Galilea, terra ricca di vegetazione e di lavoro anche per mio marito che era falegname. Non essendo una famiglia ricca la nostra, decidemmo un giorno di trasferirci altrove per cercare fortuna in un'altra zona della Galilea di cui avevamo sentito parlare. In molti dicevano che alla fine dell'anno saremmo stati invasi nuovamente dai romani e non volevamo versare ulteriori tasse oltre quello che avevamo versato fino ad allora perché io accudivo la casa e crescevo il piccolo Gesù che a quel tempo aveva 5 anni per cui non avremmo proprio potuto permetterci di avviare nuove imprese con spese maggiori nel posto dove vivevamo.
Girava voce che nel sud della Galilea, crescevano a vista d'occhio i pioppi per cui mio marito essendo falegname, avrebbe potuto avviare una nuova attività che, affiancata a quella già esistente, poteva rendere discretamente.
Infatti quando ci trasferimmo in quella regione, Dio non ci fece mancare la gioia di ricevere una discreta somma di denaro che Giuseppe ricavò dal lavoro nei pioppeti.
Ma un giorno tutto questo di colpo cambiò.
I Romani giunsero anche lì e una volta resisi conto che persone come mio marito che avevano incrementato le rendite col lavoro artigianale, andavano tassate più delle altre e in un batter d'occhio ci trovammo ancora più poveri di quando partimmo.
La fede salda che ci accompagnava in ogni istante della vita anche in questa occasione non si fece attendere e pregammo col cuore sincero il Nostro Dio d'Israele di non lasciarci andare in rovina.
In quel periodo Erode era da quelle parti con la sua concubina, la cognata; Giuseppe venne chiamato a corte perché l'imperatore voleva un grande monumento funerario per quando sarebbe morto e con le sue manie di grandezza, voleva a tutti i costi una grande tomba con decorazioni che illustrassero le sue imprese di guerra che i romani un giorno avrebbero dovuto onorare con una grande commemorazione in ogni anno dopo la sua morte.
Giuseppe quindi, venne chiamato a corte perché si era diffusa la sua fama di bravo falegname e aveva un certo estro nel rappresentare sul legno anche quello che Erode chiedeva.
Così, un giorno Giuseppe se ne andò a corte e ci lasciò a casa Gesù ed io per circa due mesi, periodo durante il quale avrebbe terminato il lavoro.
Un episodio questo che all'improvviso portò gioia e grande soddisfazione in casa nostra: poveri come ormai eravamo diventati, capitava un lavoro come quello! Ci era sembrato quasi impossibile e capimmo che Dio non ci aveva mai abbandonato, anzi.
Lui a volte lascia che la sofferenza entri nella nostra vita per poi ricompensare la nostra fede in Lui. E' un po' come se fosse una prova la sua, capace di mettere in forse le debolezze umane, le precarietà e tutto quanto magari si crede di aver raggiunto e invece all'improvviso ci si rende conto di perdere…

Questo il mio messaggio di oggi: non perdete mai la fiducia nei confronti di Dio Vostro Padre. Lui sa di cosa avete bisogno nella necessità e quando vi sembra che tutto si stia aggravando, vi chiede la fede a dimostrazione del vostro amore per Lui. Noi l'abbiamo avuta, Giuseppe ed io. Anche voi potete averla, basta che Lo cerchiate: Lui vi risponderà alle vostre preghiere perché il Padre Celeste è in ognuno di voi.

MARIA DI FATIMA VI BENEDICE E VI SALUTA UNITAMENTE ALL'ARCANGELO GABRIELE
NEL NOME DI JHS




Messaggio di Maria di Fatima 8 Dicembre 2012

Amatissimi figli del Signore,
oggi sono qui per rendervi note le parole del Signore Dio Onnipotente contenute nei Sacri Testi dettati a Levehor, profeta voluto da Dio per l'umanità di questo millennio.
Siamo ormai prossimi alle sventure che Satana riverserà sull'umanità e non dovete affatto temere se avverranno certi fatti perché Dio è sempre con voi e non vi abbandonerà mai. Dovete cercare di capire che la terra, cioè questo mondo, dove le anime vengono per santificare e purificare se stesse, ha delle leggi che lo equilibrano molto bene. Dio ha pensato questo per voi fin dalla scacciata dei progenitori, Adamo ed Eva, dal Paradiso terrestre. Nonostante l'uomo di quel tempo preferì seguire i consigli del demonio piuttosto che quelli del Creatore, Dio non fece mai mancare alle sue creature tutto ciò di cui avevano bisogno. Sapete bene che la storia del mondo è composta da tre elementi fondamentali: il Vecchio Testamento, nel quale Dio parla all'uomo tramite i profeti, il secondo Patto di Alleanza nel quale si è verificata l'incarnazione morte e resurrezione del Figlio di Dio Gesù e infine questo Terzo Patto che non è certo ricco di clamore o di gesti miracolosi eclatanti ma che è solo il frutto delle comunicazioni che Dio, stavolta proprio come Padre, dona ad un essere umano scelto da Lui affinchè Gli faccia da referente per condurre a buon fine l'ultimo Suo gesto d'amore nei confronti dell'uomo per ricondurlo alla salvezza.
Questo, in sintesi, è quanto Dio, oggi Vostro Padre, sta facendo ed ha fatto per voi.
Non è giusto che voi non abbiate orecchie per le Sue parole perché l'era delle sventure tanto temute di cui io vi ho accennato in altre mie apparizioni, sta per iniziare. Nulla di catastrofico succederà Venerdì 21 Dicembre: niente fine del mondo, niente esplosioni apocalittiche o devastazioni globali sulla terra… ma questa data, annunciata anche da certi popoli dell'antichità, segna comunque una svolta nella vita dell'uomo nel mondo.
Si è parlato spesso di questo fatto in relazione a questa data ed è con una buona dose di presunzione e di alterigia che gli esseri umani scherzano su questo discorso, ignari o meglio, volutamente ignari del fatto che stanno ridendo di se stessi! Non è per minaccia o per cattiveria che vi dico questo: ma nessuno tra voi, si sofferma a pensare: " Ma Dio, cosa ha rivelato in merito a queste profezie? Veramente cambierà qualcosa in peggio, dalla fine di quest'anno?"
Solo pochi di voi si sono posti il problema: solo pochi, infatti, hanno aperto anche uno solo dei libri del Nuovo Pentateuco che Dio ha dettato al profeta Levehor, con l'assistenza di Gabriele Arcangelo mio braccio destro e mente di Dio, per la salvezza di tutti!
Il mondo, ovvero il garbenterio, è stato pensato e strutturato da Dio per accogliervi nel miglior modo possibile e permettervi sia di percepire la Sua Parola attraverso le rivelazioni delle Sacre Scritture, sia di santificarvi al meglio così come deve essere la vita umana in previsione della vita eterna!
Ma se voi rifiutate a priori tutto questo e vi fate coinvolgere nei vizi capitali che per l'umanità sono diventati una specie di credo inconfutabile, cosa può fare più di così il Vostro Amabilissimo Padre Celeste in veste profetica accompagnato dall'arcangelo degli annunci per eccellenza, l'unica sua mente in grado di portare avanti un compito come questo, vi parla di amore e di salvezza, vi offre nuove possibilità di riscattarvi dal peccato concedendo rivelazioni come mai era successo prima, agganciandosi continuamente al Vangelo, mentre voi non state nemmeno a sentirLo?
Perché, mi chiedo, voi Suoi figli che ha inondato d'amore quando mandò Suo Figlio tra di voi, oggi Lo rifiutano così categoricamente presi come sono dalle modalità terrene al punto di non avere un minuto in una giornata da rivolgerGli un piccolo pensiero?
Solo questo Lui vi chiede: di essere ascoltato, accettato, amato. Niente di più.
Amare Dio è come un gioco che riempie di gioia il cuore dell'uomo: può iniziare nel peccato, nella disperazione, nell'angoscia: ma finisce sempre nel perdono, nella salvezza e nella consolazione. Questo perché Dio Padre vi ama tutti: uno per uno, ma sta a voi cercarlo, coglierlo ed amarlo: se lo volete veramente, lo potete fare.

Con un grande e misericordioso abbraccio, vi saluta Maria di Fatima apparsa a Medjugorje




MESSAGGIO DI MARIA ASSUNTA IN CIELO 15 AGOSTO 2012


Amatissimi figli del Signore, cari figli miei, io oggi vengo a voi per dirvi alcune cose che devono essere considerate dei grandi aiuti alla vostra salvezza.
Dio mi ha mandato dal profeta Levehor che ha accettato l'incarico, dietro richiesta di Dio Padre, di farGli da referente per l'umanità di questo millennio affinchè la causa di salvezza che Lui vuole per tutti voi, sia data in forma comprensibile e diffusa in tutto il mondo.
Non serve che facciate cose strabilianti per essere ben visti agli occhi di Dio: serve solo che siate umile e che vi mettiate in discussione di fronte a Lui abbandonando per sempre la presunzione che avete nel cuore quando pensate di poter bastare a voi stessi nell'esistenza e che stiate ad ascoltarLo con massima umiltà.
Siamo ormai alle parte del grande momento di tribolazione a carico dell'umanità come già annunciato da molti veggenti.
Non dico questo per desiderio di spaventarvi e nemmeno voglio meravigliarvi con profezie di sventura perché non è questo che Dio vuole questo per voi! Chi vuole le vostre sventure è sempre e solo il vostro eterno nemico di nome Satana che si sta prodigando affinchè voi uomini non abbiate né un futuro sereno, né speranze di un avvenire migliore e e nemmeno la consolazione di voler ritrovare nella speranza e nell'amore di Dio, il giusto senso della sofferenza che è presente nella vita umana!
Non siate scettici ai miei richiami di redenzione perchè se non c'è redenzione nessuno vi potrà mai salvare e nemmeno offrire un futuro migliore di quello che avete oggi; infatti se guardate bene nel mondo, sono molte le pratiche di sofferenza dovute al peggioramento piuttosto repentino delle modalità di vita che pervadono quest'epoca...
Problemi di lavoro, di sussistenza, di povertà, di notevole peggioramento delle condizioni sociali presenti e future soprattutto per i giovani.
Non potete andare avanti così: occorre un grande cambiamento da parte vostra se volete che i vostri figli e nipoti vivano in un epoca migliore di questa. Dovete cambiare il vostro cuore, amati uomini di Dio, al richiamo del Vostro Amatissimo Jahveh se volete per tutti i vostri figli nipoti e future generazioni, un mondo migliore e più redimente di questo!
Sono stata anche io sulla terra, non crediate che un tempo io sia stata una persona assolutamente fuori dalla dimensione umana; so quanto sia difficile, a volte, cogliere il senso divino delle cose!
Pensate che, pur avendo sempre accanto a me il Figlio di Dio Gesù, anche io non sempre comprendevo come lui avrebbe potuto portare avanti un compito di evangelizzazione, con la Parola divina, in un mondo come quello, occupato dagli invasori romani e da tutte quelle schiere di loro seguaci che in breve tempo stavano cambiando per sempre le nostre città, in particolare Gerusalemme, un tempo culla della nostra religione dei padri.
Eppure, nonostante quei momenti in cui da un lato temevo per la vita del mio amato Gesù, e dall'altro non comprendevo la grande storia della salvezza che stava per compiersi a carico di mio figlio di cui intuivo la situazione difficile agli occhi del popolo ebraico e degli invasori, non ho mai smesso nemeno ai piedi della croce, di fidarmi di Dio e di dargli tutta la mia disponibilità alla realizzazione del Suo Grande Progetto tramite il Figlio Gesù.
Ora più che mai, invoco a gran voce le coscienze di voi tutti uomini del mondo e vi chiedo un gesto di umiltà nei confronti di Dio Vostro Padre affinchè ascoltiate quanto ha da dirvi nei libri dettati al profeta Levehor.
Io non ho mai conosciuto in vita un profeta se non Giovanni Battista ma vi posso assicurare che chi come i prifeti, dona la vita per la diffusione alla Parola del Signore, viene sempre contrastato, ironizzato e a volte anche schernito. Non siate anche voi come Salomè quando per capriccio volle la testa del nostro caro Giovanni Battista; lasciate che i vostri cuori si aprano alla Parola del Signore che vi poarla oggi solo ed esclusivamente per il bene ddlella vostra salvezza!

Vi amo con tutto il cuore, amati figli miei e vi aiuterò sempre, in ogni tribolazione e in gni avversità perché io sono vostra Madre Immacolata Concezione Assunta al Cielo per volontà di Dio ma vi sono vicina ora e sempre con tutto il mio cuore di Madre.
Lode a Dio.

Maria Assunta in Cielo



MESSAGGIO DI MARIA DI FATIMA 15 AGOSTO 2011


Amatissimi figli miei,

sono qui oggi solo per la vostra salvezza affinché voi tutti sappiate rendere il doveroso omaggio a Dio Onnipotente che tanto si prende a cuore la salvezza di tutti i suoi figli.
Sono ormai alle porte le pratiche sataniche che si abbatteranno sull'umanità perché questo era il patto che Dio ha concesso a Satana fino alle soglie del 2012.
Non dovete vedere questo anno fatidico come una minaccia alla vostra incolumità né tanto meno come una condanna a morte per coloro che ancora non conoscono il Regno di Dio.
Dio è qui per tutti e vi parla attraverso le parole di un profeta che gli fa da portavoce, scelto da Lui solo ed esclusivamente per la salvezza delle anime.
Non sono tutti figli di Dio purtroppo le anime presenti sulla terra per redimere e purificare; purtroppo vi sono molti figli di Satana che sono qui per cercare di instaurare sulla terra il dominio malvagio di Lucifero ex angelo di Dio e ora angelo della morte.
Non dovete avere paura di lui perché chi ha paura del demonio è una persona fragile e priva di fede… Chi ama Gesù, segue il suo Vangelo, chi ama Dio e lo adora, lo prega e con Lui si fa guidare nelle modalità della sua Volontà, non teme nulla perché sa che grande sarà la ricompensa nei Cieli per il grande dono che l'Onnipotente ha fatto all'umanità mandando sulla terra Suo Figlio Gesù Cristo che si è offerto in sacrificio per tutti voi, uomini del Signore!
Ora io vi propongo questo: chi non sa ancora del Nuovo Pentateuco, per mancanza di informazione, non si scoraggi perché un giorno non lontano, questi Libri Sacri, che sono paragonabili solo alle Sacre Scritture, saranno diffusi in tutto il mondo e saranno alla potata di tutti.
Chi li cerca e non li trova può chiedere al profeta Levehor perché lei è stata incaricata dall'Altissimo Dio Onnipotente di diffonderli nell'interesse di tutti.
Non è certo per desiderio di guadagno che il profeta si occupa di questo: quanto lei fa nel Nome del Signore è tutto solo devoluto alla diffusione della Parola come le è stato chiesto fin dal primo giorno in cui Gabriele Arcangelo le ha parlato.
E' facile criticare e condannare chi si occupa della Parola perché purtroppo tali pratiche si vanno sempre ad incrociare con le pratiche terrene e con finalità di lucro.
Ma chi veramente si occupa della Parola del Signore, che sia un ministro o che sia un profeta, non potrà mai farlo per scopi di guadagno personale perché Dio vieta assolutamente che si formino associazioni a scopo di denaro nel Suo Nome!
Ciò che è opera di Satana è destinato a cadere, ciò che è opera di Dio prosegue e si diffonde in tutto il mondo!
Io sono ormai al termine della mia missione sulla terra, di nome Marderio, una missione che ho ideato e scelto, per amore vostro, sostenuta dal Padre e dal Figlio!
Senza la loro autorizzazione, senza le loro modalità attuate su di me per rendere concreto il mio compito in quest'opera di salvezza nell'essere corredentrice dell'Onnipotente, accettando un sacrificio per l'umanità, non avrei mai e poi mai potuto venirvi incontro con un'opera in vostro aiuto perché questa era la Volontà del Signore e nessuno può intraprendere compiti consoni alla Volontà divina se Dio non li autorizza: nemmeno io.
Ora vi dico questo: un giorno non lontano qualcuno di voi sarà al centro di una grossa notizia che farà tremare la pace nel mondo; ebbene, amati figli di Dio, sappiate che questo personaggio di fama malvagia altri non è che quell'essere umano votato a Satana chiamato anticristo.
Si farà osannare e pregare da una moltitudine di folla che lo amerà molto e che penderà dalle sue labbra!
Attenti, uomini di Dio, io vi avviso: sappiate che quell'uomo non è portatore di amore ma di sventura.
Non potrete quindi dire, un giorno, che nessuno vi aveva avvisato…
Ora sto per concludere il mio Marderio di sofferenza, anche se il mio compito in vostro aiuto continua nella lotta a Satana ma con altre modalità di cui un giorno vi parlerò.
Questo è il volere di Dio al quale io non solo non mi sottraggo ma che accetto con gioia.
Vi spiegherò più avanti nel tempo, a quale sacrificio Dio mi ha allegato per aiutarvi tutti perché grande è il suo amore su tutta la terra e grande sarà ora e sempre il suo nome nell'universo.
Via lascio ora, amati figli del Signore, con le parole di Lucifero che oggi nel giorno del mio anniversario dell'Assunzione, ho costretto a parlare nel Nome di Gesù Figlio di Dio per il bene della vostra salvezza. Sapete che, solo sotto il mio personale esorcismo, Satana è costretto a parlare in modo sincero.
Ascoltatelo ma non odiatelo perché le sue tentazioni, se superate con la fede, servono alla vostra redenzione.
Non fatevi illudere dalle le sue bassezze e dalle sue ingannevoli proposte quotidiane che possono sembrare allettanti perchè altro non sono che le spire di un serpente che si nutre delle sventure altrui. Sta a voi superare e vincere le sue proposte negative con la forza della fede ricordatevelo!
Amati uomini di Dio: pregate, pregate e convertitevi perché questo Dio Padre vuole da voi.

Vi saluta Maria apparsa a Fatima e vi benedice in questo grandioso giorno nel Nome di JHS



---------------------------------------------------------


Parla Lucifero:

"Ei là, umanità sfortunata e piena di problemi! Ma che cosa volete fare senza Dio?
Non sapete che Lui vi ha creati e che vi ama esattamente all'inverso di quanto io vi possa odiare perché io mai e poi mai faccio anche solo un decimo di quello che Lui fa per voi!
Cosa vi interessa, oggi: forse la redenzione?
A me francamente non interessa per niente!
Io me ne frego della vostra redenzione: se la rifiutate anche voi allora sono contento e vi porto in mezzo al mio inferno che poi… non è proprio quella cosa orribile.
Sì, è vero che si soffre, che c'è la dannazione eterna, è vero che si sta male e che ci si dispera; io creo disagi sofferenze casini di ogni tipo, sapete soprattutto a chi?
A chi fa la religione fai da te! Neanche i miei dannati e i miei demoni sono così stupidi dal fare qualcosa di diverso da quello che io dico a loro di fare!
Vi credete furbi e consapevoli pensando che in chiesa si debba andare solo quando uno se la sente: che stupida cosa, stupida e perversa perché questo si ritorce contro di voi!
Ma non avete capito che non è Dio ad aver bisogno di voi ma siete voi ad aver bisogno di Lui?
Se non lo amate, non lo pregate e non seguire i precetti e la strada del Vangelo che Suo Figlio vi ha dato, credete di salvarvi? Neanche per idea!
La religione del "ci vado quando me la sento", o del "non sono obbligato a fare questo o quello, nemmeno sono obbligato a pregare…" è pura follia, è un comandamento all'inverso che serve solo ad accontentare la vostra presunzione e che vi spedisce esattamente dove sono io!
Voi avete fiducia in Dio? Lo chiamate con fede nella vostra vita solo quando vi pare? Poveri illusi!
Dio non è una pastiglia per il mal di testa e nemmeno un catalogo di prodotti.
Il vostro modo di vivere la vita è semplicemente assurdo.
Mi ricordate un uomo rimasto intrappolato in un incendio: urlava e urlava ma nessuno lo tirava fuori. Sapete perché? Perché aveva dimenticato di chiamare i pompieri, come se loro fossero obbligati a correre da lui senza essere stati chiamati.
Quando verrete qui, altro che incendio; qui si brucia davvero nel tormento e nell'angoscia, nel terrore e nella disperazione: chiamerete Dio in aiuto, ma se non l'avrete cercato qui sulla terra, Lui non vi potrà più sentire qui nel mio mondo infernale perché io lo impedirò! La voce di Dio è per chi lo ha amato e venerato in vita, non per chi ha vissuto fregandosene di Lui: dopo morti è tardi, quello che è fatto è fatto.
Io non avrei proprio voglio di dire queste cose: però sono obbligato dalla Signora che si è offerta in sacrificio per voi. Ma tanto voi non mi credete: non credete a Lei, non credete all'Altissimo e nemmeno agli angeli!
Ma scusate: voi in cosa credete?!
In voi stessi e basta, giusto?
Bene allora sono tranquillo perché quello che dico non convertirà nessuno, quindi niente rischi; posso spifferare tutto perché nessuno crede che chi vi parla ora sia veramente io, Lucifero, il re del male e nemmeno credete al profeta e in quello che scrive: quindi, meglio di così!
Sapevate che l'Altissimo rispetta la vostra libertà?! Lui si, io no.
Ma chi se ne frega della vostra libertà!
Pensate che io rispetti la libertà dei miei dannati, dei demoni, i miei amati aguzzini? Neanche per idea!
Loro devono fare solo quello che dico: osannarmi, adorarmi, amarmi e anche se non mi amano chi se ne frega! Loro sono miei schiavi come lo sarete voi quando verrete qui; certo, perché una volta qui vi importerà solo del vostro pensiero, di ciò in cui avete creduto in vita, di ciò che vi è sembrato giusto fare o non fare: il tutto senza Dio e senza la Parola del Figlio, l'unica cosa che vi può salvare!
A me, sapete, non interessa minimamente se Lui ama la verità e si fa in quattro per rispettarvi perché io sono colui che è nella menzogna nell'angoscia profonda di coloro che non riescono ad affrontare la realtà: la realtà della vostra vita che non è per niente rosea!
Ma tanto cosa parlo a fare: voi nemmeno mi ascoltate, tanto meno mi credete!
Per voi non esisto, così come non esistono i massoni, le sette nel mio nome, gli omicidi, i plagi dei miei collaboratori… tanto a voi cosa interessa? Per voi non esiste niente ma proprio niente!
Meno male che non sono come il Creatore che si fa in dieci per amore vostro, per salvarvi: solo un kamikaze come Lui può arrivare a tanto per voi!
E pensare che ha mandato giù anche suo Figlio per voi! Ma a voi ormai cosa interessa?
Interessa solo il vostro benessere, il vostro egoismo, e le cose, cose, cose, che ne avete talmente tante di cose per distrarvi e allontanarvi dalla via giusta, che io mi chiedo come si può arrivare ad un livello di stupidità così elevato come il vostro!
Siete tutti qui sulla terra per fare un percorso che vi porti a Dio e al Figlio; mi dispiace enormemente dirlo ma è così.
Voi siete qui perché dovete fare un percorso redimente e purificante nel nome di Quello là (Gesù) che vi ha salvati dalle colpe. E invece voi cosa fate? State qui a sollazzarvi come dei bambocci e rifiutate la fede che parla dell'anima, rifiutate quel Salvatore, unico vero Messia che solo a pensarci mi viene il brivido… certo perché dall'alto della croce mi ha dato uno schiaffo talmente forte che neanche immaginate!
Come? Accettando Lui di morire per voi!
Io una cosa così non l'avrei mai fatta: mai e poi mai!
Per cosa poi… per gente che è ancora qui a chiedersi se Dio esiste, se l'uomo ha l'anima, se non è meglio vivere alla giornata… la più grande eresia del secolo!
Io francamente, se i miei collaboratori facessero come voi, quante gliene darei! Ma quante!
Altro che aiuto, sacrificio, sofferenza, per aiutarvi!
C'è anche la Signora bianca (Maria di Fatima) che si fa in quattro per alleggerire la vostra valle di lacrime… e voi cosa fate?
La ignorate, l'abbandonate al suo destino come se lei non stesse facendo niente per voi… e pensare che proprio Lei è la mia peggior nemica… la peggiore delle peggiori. Col suo sacrificio, col suo amore nei vostri confronti, vi aiuta con quegli esseri svolazzanti (angeli) che le stanno intorno!
Ma tanto per ben che vada voi pensate che gli angioletti stanno bene nei dipinti, che sono figure puerili, che servono ai bambini per sentirsi protetti quando vanno a letto la sera!
Mai sentita una cavolata più assurda!
Gli angeli sono messaggeri dello Spirito Santo e a me scoccia molto dirlo perché ci stanno addosso tutto il giorno pur di aiutare voi e tirarvi spesso fuori dai guai senza che neanche voi ve ne accorgiate!
Ma tanto per voi gli angeli non esistono, nemmeno i custodi, quei poveri sfaccendati che stanno in parte a voi dalla mattina alla sera per aiutarvi per proteggervi, per illuminarvi… e voi niente, non rivolgete loro neanche un pensierino! Niente, un bel niente: tanto ve ne fregate!
A vedervi sembrerebbe che stiate sulla terra a fare una passeggiata dove si deve godere di tutto e basta ma tutto sommato a me va benissimo perché quando andrete via dalla terra, io vi incontrerò e vi suggerirò pensieri di orgoglio, di superbia, di presunzione! Perché chi ha fatto a meno di Dio sulla terra, qui non lo cercherà di certo, perché cercherà me!
Sono un grande antropologo io: voglio che l'uomo creda nell'uomo, nelle sue filosofie, nei suoi perché e che sia convinto che ogni cosa che fa, la debba fare senza Dio e soprattutto senza Suo Figlio!
Infatti io sono per la religione fai date, o meglio, è una mia invenzione che ho suggerito alle anime scellerate e miscredenti senza fede.
L'importante per me, è che l'uomo non abbia fede, che non creda in Dio o meglio che lo segua e si ricordi di lui solo in due momenti della vita: quando sta per schiattare e quando ha bisogno di qualcosa.
Trattate Dio come un supermercato: vi ricordate di Lui solo quando vi serve qualcosa.
Lui vi ha indicato la strada per non dannarvi e purtroppo per me è un discorso molto ricco di significato: infatti la dannazione è diventata un business da cui tutti siete attratti. Tutti forse no: chi ha fede ha capito come funziona il grande imbroglio satanico di farvi credere che siete padroni di tutto, è opera mia, solo mia e me ne vanto visto il numero crescente di iscritti al mio club!
Tanto poi, non importa in cosa si creda o che fede uno abbia… l'importante è che non segua il Figlio del Creatore perché è quella l'unica via che porta alla salvezza certa e soprattutto che mi tiene lontano!
Io so comunque che sulla terra non sarà mai così: nessuno ascolterà l'Onnipotente e il suo scalcinato profeta! L'umanità mi sta dimostrando una sbadataggine e una stupidità che non avrei mai contemplato: nemmeno nei miei sogni più remoti.
Io sono Lucifero, il Signore del male, non voglio che gli uomini seguano altri all'infuori di me.
Il credente che ha fede nel Vangelo mi annienta: come faccio a tiralo dalla mia parte se mi conosce, non mi teme, se sa di me e si difende con i mezzi (Sacramenti) del Figlio?!
Come dite voi: ci si può difendere solo da ciò che si conosce, tipo le malattie ad esempio. Anche quelle sono una mia invenzione…
Io comando quasi tutto quanto esiste sulla terra, sono stato relegato qui nella notte dei tempi e nella notte ci sono ancora; soprattutto vorrei comandare le anime ma non posso perché le anime non mi appartengono. Certo, se poi uno se ne frega del Vangelo di Quello là (Gesù), allora anche io ho libero accesso alla sua anima, non solo quegli stupidi esserini biondicci (angeli) che fanno la guardia notte e giorno senza lasciarci fare mai niente di male contro di voi!
Certo che mi fanno una pena… tutto il giorno ad aiutarvi, a proteggervi e voi che ve ne fregate di tutto; di una cosa non dovrete fregarvene però: della morte, perché tutti prima o poi ci arriverete ed è inutile fare corna, cornetti, spergiuri ed affini perché se non siete con Dio, siete con me e da lì non si scappa.
Io rispetto molto la vostra libertà: non nel senso che volete voi, ma nel senso che dico io; rispetto la vostra libertà proponendovi molte tentazioni come i vizi capitali, soprattutto la lussuria di cui tanto vi vantate: ma non sapete che la lussuria è un passaporto gratuito per le pratiche infernali?! Pensate sia una favoletta? Chiedetelo a quelli di Sodoma e Gomorra!
Vi conviene leggere le testimonianze sui libri di questo profeta accompagnato dall'Arcangelo Gabriele e scoprirete che è tutto vero, purtroppo per me!
Io vorrei tornare ad essere falso e spergiuro com'ero prima di essere stato costretto a dettare queste righe; mi ha obbligato la Signora (Maria) che siccome ha offerto un sacrificio suo per voi, mi ha costretto a parlare nel vostro interesse.
Pazzesco: il Signore del male che parla nell'interesse dell'umanità! Triste vero?
Ma io l'ho ricoperta di insulti, bestemmie e spergiuri Quella là (Maria)!
Così la smette di fare sacrifici per chi non li vuole, cioè voi.
Arrivederci umanità disgraziata e miscredente, ci vediamo tra qualche annetto quando suonerà la vostra ora; intanto godetevi i miei fattacci e le mie catastrofi perché il 2012 è alle porte!
Preparatevi mi raccomando: ateismo, razionalismo, religione fai da te, sette vizi capitali (nessuno escluso) e soprattutto tanta, tanta lussuria!
Continuate così uomini, io ne sono felice.
Ci vedremo poi: più in là nel tempo!
Con tutto il cuore di demone che posso avere, vi saluto e vi maledico nel mio nome.

Lucifero Signore del male


















Home Page | Preghiere | Messaggi | Salmi | Salmi in altre lingue | Domande dei lettori | Incontri con i lettori | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu